• Reggina: il silenzio per evitare una nuova beffa

    Fa male sentirsi scippati. La Reggina, a fine gara, ha provato a protestare con l’arbitro Zufferli di Udine, ma Inzaghi ha richiamato tutta la squadra per evitare che qualcuno prendesse squalifiche inutili

    Nessuno, tra l’altro, si è presentato in sala stampa. Il rischio era che le parole pronunciate venissero più dallo stomaco e da ciò che sentiva, che non dalla testa.

    L’obiettivo era evitare un’altra beffa, le squalifiche dei tesserati.

    Gli unici a parlare sono stati Massimo Taibi e il presidente Marcello Cardona.

    Per leggere le loro dichiarazioni:

    Reggina-Benevento, la rabbia di Taibi contro il Var: “Sono stufo, oggi abbiamo toccato il fondo”

    Reggina-Benevento, Cardona sulla rabbia contro l’arbitro: “Inutile prendere squalifiche, pensiamo alla prestazione”