• Home / Sport / Reggina / Reggina: su Santander garantisce Inzaghi

    Reggina: su Santander garantisce Inzaghi

    Qualcuno sostiene che l’entusiasmo per l’arrivo di Filippo Inzaghi sia immotivato. Il motivo: non è mica arrivato il centravanti della Nazionale a giocare in attacco.

    No, però è arrivato un allenatore che ha fatto tre campionati di Serie B. In uno è arrivato ai play off con la matricola Venezia (dopo averla portata in Serie B), nell’altro ha stravinto il campionato con il Benevento e nel terzo è stato esonerato quando poteva ancora giocarsi non i play off, ma la promozione diretta.

    Questo significa che ha giocato tre degli ultimi cinque campionati di B, stando sempre ai vertici.

    Questo è sintomo del fatto che conosce il campionato. Così come conosce Federico Santander, le sue caratteristiche e i suoi limiti. Nel suo Benevento dei record giocava Massimo Coda, In quell’occasione per il centravanti segnò 7 reti in 29 presenze.

    Questo significa che ad Inzaghi, nella sua squadra ideale, non serve un goleador. Ma un calciatore che abbia certe caratteristiche.

    In quella squadra segnò 13 reti Sau (uno degli esterni del tridente), 9 Nicolas Viola (4 su rigore) e 8 Insigne (l’altro esterno d’attacco). 5 arrivarono da Kragl e 4 dal difensore centrale Tuia. Probabile che da Santander Inzaghi non voglia i gol, benché con lui ne abbia fatti 8 in Serie A.