• Home / RUBRICHE / Storie / Regione, l’Ulivo chiede incontri immediati con coalizione

    Regione, l’Ulivo chiede incontri immediati con coalizione

    consiglio_regionale''L'Ulivo calabrese ha deciso di intraprendere una serie di incontri con tutte le altre forze della coalizione e con il presidente Loiero, da tenere in tempi rapidissimi''.

    E' quanto si afferma in un documento approvato a conclusione di una lunga riunione, svoltasi a Cosenza, tra i Ds e i Dl della Calabria in relazione alla situazione politica nella maggioranza che sostiene la Giunta regionale. La riunione e' stata convocata dopo che i Ds hanno rotto l'accordo di maggioranza, votando contro le nomine dei direttori generali dei Dipartimenti e decidendo di non partecipare piu' alle riunioni di Giunta, e la Margherita ha chiesto successivamente la riunione della cabina

    di regia. ''Ds e Margherita – e' detto ancora nel documento – hanno convenuto di rafforzare l'Ulivo calabrese, inteso come soggetto politico unitario, nell'ottica della prospettiva nazionale di costruzione del Partito democratico. Una forza, l'Ulivo, attorno alla quale fare convergere l'esigenza di condivisione e di collegialita' che rilanci l'intera coalizione e faccia crescere ed avanzare un piu' decisivo processo riformatore. I sondaggi di questi giorni non sono un fulmine a ciel sereno. Le difficolta' di governo della Calabria erano gia' evidenti, conosciute e denunciate. Da solo nessuno e' in grado di governare e fare crescere la Calabria. C'e', invece, la necessita' di ripartire dalla coalizione, dagli attori sociali, dalle forze culturali, dai giovani e dalle donne della Calabria che richiedono ed invocano, in ogni scelta fondamentale, inclusione e partecipazione. L'Ulivo calabrese, che ha gia' una sua storia significativa sotto il profilo politico ed elettorale, puo' essere uno dei motori fondamentali dell'urgente necessita' di innovazione politica, istituzionale e programmatica. Per queste ragioni e per valorizzare questo patrimonio – prosegue il documento – si e' deciso di convocare cngiuntamente i gruppi regionali dei Ds e della Margherita per definire il regolamento delle Federazione consiliare dell'Ulivo, al quale verranno assegnate funzioni, responsabilita' di coordinamento, risorse e quote di sovranita' definite e certe. Al regolamento ed al nucleo delle proposte legislative e degli atti di giunta strategici stanno gia' lavorando specifici gruppi di lavoro. I primi impegni riguardano: un Piano per il lavoro e per la stabilizzazione del precariato; la riforma degli incentivi che introduca automatismi per supportare e sviluppare un moderno sistema imprenditoriale; la riforma degli Enti strumentali e delle societa' partecipate della Regione; l'approntamento e l'adozione del nuovo Piano sanitario, che comprenda adeguati strumenti di controllo e programmazione del settore; iniziative e progetti sul terreno della legalita' e della sicurezza, collegati alle proposte del Governo nazionale e in raccordo con il deliberato del Consiglio regionale. Un altro gruppo di lavoro si sta occupando di costruire specifiche iniziative sia di carattere regionale che sui territori, per attivare e coinvolgere la rete ampia dei nostri dirigenti locali e degli amministratori, al fine di renderli protagonisti di un processo politico innovativo che riguarda anche una nuova fase di governo della Calabria''. ''Per intanto, l'Ulivo – prosegue il documento – si sente fortemente impegnato anche per la definizione di una struttura organizzativa della Regione condivisa, coerente, equilibrata e funzionale ai nuovi compiti dell'Ente. In modo particolare, l'avvio della nuova fase d'intervento comunitario (2007/2013), anche alla luce della riforma intervenuta, impone un diverso modello organizzativo e gestionale in grado di coordinare tutta la spesa, non solo quella comunitaria, per garantire organicita', collegialita' e per questo efficacia nelle politiche di sviluppo. Non meno importante, poi, e' la coerenza con il cronoprogramma approvato in Consiglio regionale e con tutto il resto degli impegni politici e di gestione definiti ed assunti nella verifica''. L'iniziativa programmata dall'Ulivo comincera' domani con incontri con l'Udeur, lo Sdi ed il Partito democratico meridionale, la formazione politica fondata dal presidente Loiero dopo la sua uscita dalla Margherita. Per dopodomani, martedi', sono fissati gli incontri con I Socialisti e con i Comunisti italiani. (ANSA).