• Home / CITTA / Reggio Calabria, sequestrate 21 minimoto di fabbricazione cinese

    Reggio Calabria, sequestrate 21 minimoto di fabbricazione cinese

    La Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha sequestrato ventuno minimoto dotate di motore a scoppio, di provenienza cinese, prive del marchio di conformità "CE". Un'indagine che si protraeva già da qualche tempo e che ha trovato l'esito positivo. A insospettire i finanzieri è stata la presenza delle minimoto all'interno di diverse attività commerciali della città dedite alla vendita di moto e scooter, per cui, attraverso il corso delle indagini è stato possibile accertare l'assenza della certificazione idonea ad attestare l'avvenuta verifica della qualità della merce, nonchè il rispetto delle relative norme di sicurezza in materia di compatibilità elettromagnetica dei prodotti. L'attività delle Fiamme Gialle ha portato alla segnalazione alle autorità competenti dei titolari degli esercizi commerciali che hanno posto in vendita le mini moto dotate di motore a scoppio, per violazione del decreto legislativo 206/2005.