• Home / RUBRICHE / Storie / Presidente Foti, ora tocca a lei

    Presidente Foti, ora tocca a lei

    lilloconferenzaterAncora una volta – ma forse per la prima volta in trasferta- la Reggina tira fuori gli attributi, la voglia, la grinta.

    La squadra di Mazzarri, i giocatori amaranto, hanno dimostrato che, a dispetto di tutto e tutti, sono proprio loro quelli che ci credono più di tutti. Più dei tifosi, più della stampa, forse più della stessa società.

    Priva di Tedesco, Leon, Lanzaro, Giosa e con Amoruso a mezzo servizio, la squadra amaranto ha imbrigliato la Lazio e rischiato anche di vincere.

    In attesa dell'ultima decisione degli arbitrati (manca proprio quella della Reggina), la squadra amaranto in nove turni ha già recuperato otto punti su quindici rispetto all'ultima posizione utile in chiave salvezza (in questo momento l'Ascoli a 4 punti).

    Ma ora più che mai, proprio adesso, mentre la squadra ha ben dimostrato di essere viva e di non mollare fino alla fine, proprio fintanto che Mazzarri continua a miracol mostrare con illustri sconosciuti (Di Dio, Tognozzi, Amerini) e giovanissimi (Missiroli, Giosa, Barillà) sul proscenio più alto, proprio ora è il momento per il Presidente Foti di cominciare a gettare le basi per intervenire sul mercato fin dai primissimi giorni di mercato. Almeno tre calciatori di spessore, tra centrocampo e difesa, dovranno arrivare necessariamente in riva allo Stretto. A questo punto, comunque vada a finire l'arbitrato, Lillo Foti lo deve un pò a tutti: lo deve alla città, lo deve a sè stesso, ma, soprattutto, lo deve a Walter Mazzarri.

    Il Presidente amaranto aveva dichiarato che se a Gennaio la squadra si fosse trovata ancora in posizione da alimentare le speranze di rincorsa sarebbe intervenuto sul mercato.

    Presidente, Mazzarri ed i suoi le stanno mandando messaggi chiarissimi. Loro ci sono e ci saranno fino alla fine. Gennaio è lontano ma non troppo. Presidente, ora tocca a lei.