• Home / CITTA / Slf Cobas: “La regione non ha rispettato l’accordo sui farmaci”

    Slf Cobas: “La regione non ha rispettato l’accordo sui farmaci”

    "E' necessario che l'assessore chiarisca perchè alcune Asl hanno avviato la distribuzione dei farmaci agli assistiti attraverso gli ospedali invece che presso le farmacie private sotto casa o nel loro comune, creando gravi disguidi agli ammalati e alle loro famiglie, senza produrre alcun risparmio documentabile e violando accordi vigenti sottoscritti dal suo predecessore e dalle organizzazioni sindacali e dalle categorie, che hanno prodotto un risparmio di 27 milioni di euro ed un migliore servizio all'utenza". E' quanto si legge in una nota con la quale il sindacato dei lavoratori dell'industria farmaceutica Slf cobas chiede al presidente della regione Calabria, Agazio Loiero e all'assessore Lo Moro "se corrisponde a verità che la regione non intende rispettare, l'accordo richiamato e sottoscritto con le organizzazioni sindacali e approvato dalla giunta, oppure, nel caso contrario e come ci auguriamo che sia, quando l'assessore alla Sanità intende rendere operativo l'accordo richiamato e sottoscritto per migliorare l'assistenza farmaceutica e diminuirne di conseguenza la spesa farmaceutica''.