• Home / Primo piano / Reggio Calabria: ecco come cambia il calendario raccolta differenziata e le regole

    Reggio Calabria: ecco come cambia il calendario raccolta differenziata e le regole

    TeknoService, in accordo con l’Amministrazione Comunale, è lieta di comunicare che A PARTIRE DA LUNEDÌ 6 GIUGNO 2022, entreranno in vigore i nuovi calendari di raccolta differenziata dei rifiuti. Tali calendari, rivolti alle utenze domestiche e non domestiche ubicate nel territorio comunale, verranno pubblicati sulla pagina Facebook di TeknoServiceItalia, sul sito www.teknoserviceitalia.com (sezione Reggio Calabria) e sul sito della Città di Reggio Calabria www.comune.reggio-calabria.it. Saranno inoltre disponibili in forma cartacea e messi a disposizione dell’utenza nei vari uffici decentrati dell’Amministrazione sul territorio comunale (ex Circoscrizioni, Cedir – Settore Ambiente, etc). Per conoscere l’ubicazione dei punti di ritiro sul territorio e per chiedere delucidazioni sui calendari stessi si potrà contattare il numero verde 800.759.650.

    In aggiunta, quegli utenti con particolari esigenze e necessità/difficoltà, tali per cui non possono recarsi in presenza per il ritiro e non riescono a reperire una copia elettronica dei calendari, potranno richiederli al numero verde 800.759.650.

    Con l’occasione si rammenta che, i conferimenti dei rifiuti dovranno avvenire nel rispetto dell’ordinanza sindacale 80 del 11/12/2021 e si ricorda che:

    • È severamente vietato l’utilizzo di sacchi neri.
    • È severamente vietato esporre rifiuti al di fuori degli appositi mastelli/attrezzature dati in comodato e in giornate diverse da quelle calendarizzate. Esclusivamente nei casi in cui il mastello/attrezzatura risultino insufficienti rispetto alla produzione settimanale è possibile abbinare al mastello/attrezzatura l’utilizzo di sacchi trasparenti (che consentano l’ispezione visiva del rifiuto) e, per quest’ultimi, vigono le regole proprie di gestione delle attrezzature date in comodato (differenziazione per frazione merceologica, esposizione, ritiro etc).
    • È severamente vietata l’esposizione del rifiuto, secondo le regole di cui al punto precedente, al di fuori (prima o dopo) degli orari di esposizione riportati nei calendari, questo anche al fine di ingenerare disguidi/rallentamenti nei giri di raccolta.
    • È severamente vietata la combustione dei rifiuti in quanto è reato e tale pratica va contro l’intendimento dell’Amministrazione di intraprendere un percorso virtuoso legato al ciclo integrato di raccolta e smaltimento dei rifiuti!
    • È severamente vietato consegnare i propri rifiuti a soggetti non autorizzati in quanto è reato e tale pratica va contro l’intendimento dell’Amministrazione di intraprendere un percorso virtuoso legato al ciclo integrato di raccolta e smaltimento dei rifiuti!
    • È severamente vietato abbandonare i rifiuti per strada o nell’ambiente è un reato ed è sanzionabile secondo gli artt. 255 e 256 del Testo Unico Ambientale. Per i soggetti privati l’ammenda ha un valore compreso tra i 300 e 3.000 euro; per i soggetti giuridici (impresa/ente) la sanzione è anche penale con reclusione da 3 mesi a 2 anni.

     

     

    Materiale da Scaricare:

    UD-ZONA BLU

    UD-ZONA GIALLA

    UND- ZONA BLU

    UND- ZONA GIALLA