• Home / CITTA / Reggio Calabria / Rosarno: “Il grande inganno” a Ottobre piovono libri

    Rosarno: “Il grande inganno” a Ottobre piovono libri

    La ‘ndrangheta e i suoi falsi valori è il filo rosso del nuovo libro di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso.

    Un racconto ed un viaggio, quello intrapreso dai due autori, nel quale il fenomeno della criminalità organizzata di matrice calabrese viene fotografato nella sua complessità, immortalato nella sua autenticità e negli aspetti meno noti  all’immaginario collettivo.    Allo stesso tempo, viene sottolineata  la drammatica forza pervasiva e  la capillarità della cosiddetta  “mafia calabrese”e  l’impossibilità di identificarla,

    semplicisticamente,  come un problema regionale. A presentare il volume “Il grande inganno: i falsi valori della ‘ndrangheta”  sarà uno degli autori, Nicola Gratteri,  sostituto procuratore presso la DDA di Reggio Calabria  , nel corso dell’iniziativa “Scrittori di Legge”, realizzata nell’ambito della campagna di promozione

    della lettura “OTTOBRE PIOVONO LIBRI”. L’iniziativa –   promossa dal Centro per il Libro e la Lettura della

    Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, con l’Unione delle Province d’Italia e con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani  –  per tutto il mese di Ottobre trasforma l’Italia in un Paese dove il libro è protagonista, con oltre 1.350 iniziative distribuite in tutto il territorio. Promotori dell’iniziativa, che avrà luogo venerdì 31 Ottobre 2008, alle ore 10.30 presso l’Auditorium del Liceo Scientifico di Rosarno, sono il Consorzio Piana Sicura –  costituito nel 2001 tra Asi, Prefettura, Regione Calabria, Provincia di Reggio Calabria e i  Comuni di Gioia Tauro, San Ferdinando e Rosarno, e finalizzato alla diffusione della legalità e alla gestione di progetti sulla sicurezza nell’area

    portuale-industriale –  l’Istituto Superiore “Piria” di Rosarno e le biblioteche comunali delle tre cittadine pianigiane nelle quali il consorzio opera. Dopo i saluti degli organizzatori, prof.ssa Maria Rosaria Russo,

    dirigente scolastica dell’Istituto “Piria” di Rosarno, e gen. Angiolo Pellegrini, presidente del Consorzio Piana Sicura, l’intervento di Nicola Gratteri sarà preceduto dall’introduzione della prof.ssa Augusta Torricelli Frisina, giornalista, scrittrice e, in passato,  presidente del “Comitato permanente antimafia per l’educazione alla legalità”, L’iniziativa è finalizzata a promuovere l’importanza della cultura del libro e dell’educazione alla lettura nella convinzione che solo attraverso la conoscenza e l’informazione è possibile innescare, nelle giovani generazioni, quei percorsi di riflessione critica e di valutazione obiettiva della realtà locale capaci di produrre autentici percorsi di contrasto alla cultura della criminalità.