• Home / CITTA / Reggio Calabria / Confartigianato, le prime delibere del comitato tecnico regionale

    Confartigianato, le prime delibere del comitato tecnico regionale

    Riceviamo e pubblichiamo:

    Cinque mesi di ritardi costellati dalle costanti sollecitazioni delle varie associazioni di categoria e adesso, finalmente, qualcosa si muove nell’ambito dei finanziamenti “Artigiancassa”. Il 4 settembre scorso, dopo i numerosi interventi delle associazioni competenti e grazie all’impegno del consigliere regionale e segretario provinciale di Confartigianato Demetrio Battaglia, il Comitato tecnico regionale per la Calabria si è riunito per esaminare le domande d’ammissione al finanziamento del contributo “Conto interessi” previsto dalla Legge 949 (conosciuto anche come finanziamento alle imprese “Artigiancassa”). Diciamo finalmente perché da cinque mesi tutto l’iter burocratico relativo all’erogazione del finanziamento è rimasto bloccato in mancanza della riunione del comitato regionale preposto che, secondo la normativa, si sarebbe dovuto riunire e deliberare l’Ammissione del finanziamento al contributo entro quindici giorni dalla ricezione delle richieste. Questo non è avvenuto nonostante il regolamento per le operazione di credito agevolato fosse stato pubblicato e fosse entrato in vigore nel mese di Aprile. Un danno per le numerose imprese e tutti quegli artigiani che tanto affidamento avevano riposto in questo tipo di agevolazione. In questo lasso di tempo sono state numerose le domande di finanziamento istruite e definite positivamente dalle varie banche interessate, nonché da Artigiancassa Banca, con i i soggetti beneficiatari che però non hanno potuto usufruire del credito trovandosi, di conseguenza, impossibilitati nella realizzazione di tutti quei progetti e di tutti quegli investimenti previsti in virtù della mancanza del parere positivo del Comitato per l’ammissione. In sostanza per cinque mesi, numerosi artigiani e imprenditori che avevano presentato tutti i documenti utili per la richiesta nonostante avessero ottenuto il parere positivo della banca  hanno visto bloccati i loro investimenti per l’assenza del placet della commissione, con un danno economico inqualificabile per tutte quelle imprese che da tempo avevano programmato l’acquisizione di macchinari specifici o lavori infrastrutturali che avrebbero dovuto migliorare la qualità dei prodotti e la competitività sul mercato. Naturalmente la riunione del Comitato del 4 settembre scorso non è che il primo passo verso il ritorno alla normalità. E’ inevitabile che un ritardo di questo tipo abbia implicato l’accumulo di domande arretrate in attesa di risposte. Auspichiamo che adesso il Comitato, iniziato il lavoro dopo il periodo estivo, si concentri assiduamente per assorbire le richieste in giacenza e procedere con le relative delibere di ammissione alle agevolazioni in modo tale da poter soddisfare nel più breve tempo possibile tutti quegli imprenditori che hanno visto sospesi i propri investimenti.

    La Confartigianato, tenuto conto che tutte le attività di deliberazione,di ammissione al contributo e relativa erogazione da parte di Artigiancassa si concluderanno entro il 30 Novembre di ogni anno fino ad esaurimento delle risorse finanziarie, invita le imprese che devono realizzare investimenti usufruendo delle agevolazioni di cui alla Legge 949 di attivarsi tempestivamente per l’inoltro della domanda. Per informazioni e per l’struttoria della domanda rivolgersi a: Confartigianato-Settore credito Via Palestino 15 Reggio Calabria.

     

                                             Responsabile Settore Credito

                                               (Dott.ssa Caterina Gioffrè)