• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: sette persone denunciate dai carabinieri per furto d’acqua

    Reggio: sette persone denunciate dai carabinieri per furto d’acqua

    Sette persone sono state denunciate dai carabinieri tra Locri, Plati’ e Mammola per furto d’acqua. Nel corso di un controllo eseguito con il supporto dei tecnici comunali, i militari dell’Arma hanno scoperto tubature artigianali della lunghezza di 120 metri e interrate che si allacciavano senza autorizzazione alla rete idrica pubblica. La costruzione abusiva ha provocato un aumento della portata d’acqua nella contrada Pietropaolo del comune di Locri, nel’abitato di Plati’ e nella contrada Arsanello. Scoperta simile quella avvenuta nel comune di Mammola, dove un cittadino di 37 anni ha realizzato un allaccio abusivo alla conduttura nonostante fosse intestatario di un’utenza per deviare parte dell’acqua prima che arrivasse al contatore e portare uno sbocco nella stalla, dove si serviva dell’acqua per abbeverare i bovini. I sette denunciati al termine dell’operazione hanno un’eta’ compresa tra 63 e 50 anni. (Adnkronos)