• Home / CITTA / Reggio Calabria / Mammola: al via iniziativa assessorato regionale urbanistica per i centri storici

    Mammola: al via iniziativa assessorato regionale urbanistica per i centri storici

    Presso la sede della Comunità Montana della Limina sita in via stazione si è svolta l’importante iniziativa messa in campo dall’Assessorato regionale all’urbanistica Michelangelo Tripodi ed al governo del territorio volta a valorizzare i centri storici calabresi, qualificarli e renderli vivi e vivibili superando il degrado che ha investito tante realtà, soprattutto nelle aree interne. Ha aperto i lavori il Sindaco di Mammola Antonio Longo che ha salutato tutti i presenti e in particolar modo l’assessore regionale Michelangelo tripodi ringraziandolo a nome di tutta l’amministrazione per il brillante e trasparente lavoro finora svolto dal suo assessorato. Subito dopo è intervenuto il sindaco di Gioiosa Jonica Mario Mazza che ha affermato:” In questi primi due mesi di lavoro alla guida di Gioiosa Jonica ho avuto modo di avere diversi contatti con L’assessore Tripodi alla quale va il mio ringraziamento per la disponibilità dimostrata colgo l’occasione per invitarlo a lavori conclusi ad inaugurare i nostri lavori del centro storico”. Il presidente della comunità montana della limina Giorgio imperitura ha ribadito:” Il recupero e la valorizzazione dei centri storici è una scelta strategica e uno degli assi portanti del governo del territorio. Si completa la seconda fase di un percorso, che era stato avviato qualche anno addietro con la pubblicazione di un primo bando sui centri storici e che è diretta stavolta a tutta la regione”. Il sindaco di Mammola ha confermato l’importanza  che riveste il secondo bando messo in campo dall’assessorato all'Urbanistica ed al Governo del territorio Michelangelo Tripodi : “L'azione di recupero dei centri storici rappresenta una delle priorità di intervento per avviare processi di riqualificazione del sistema urbano calabrese, oltre che un'opportunità di sviluppo incentrata su una delle risorse riconosciute come ad alto potenziale” .La Regione Calabria in conclusione dei lavori di ieri sera ha sostenuto L’assessore Michelangelo Tripodi.” individua nell’azione di recupero dei Centri Storici una delle priorità di intervento per avviare processi di riqualificazione del sistema urbano calabrese, oltre che una opportunità di sviluppo incentrata su una delle risorse riconosciute come ad alto potenziale. L’investimento fatto nella precedente esperienza relativa al bando sui Centri Storici, a valere sulla Delibera CIPE 20/04, ha posto in evidenza come l’intervento su tale patrimonio possa costituire un significativo avvio per processi complessivi di valorizzazione. Pertanto, a partire dall’esperienza svolta in tal senso, la Regione Calabria intende proseguire l’azione di recupero e di riqualificazione riferita ai Centri Storici, utilizzando le risorse ancora disponibili nell’ambito dei Fondi FAS relativamente alla Delibera CIPE 35/05 (“Riserva Aree Urbane”), nonché le risorse già destinate dalla Delibera CIPE 3/06, con riferimento alle suddette tematiche del recupero, della riqualificazione e della valorizzazione , con riferimento alle quali la Giunta Regionale, su proposta del Dipartimento Urbanistica e Governo del territorio, ha deciso di finanziare un “Programma destinato alla valorizzazione e rivitalizzazione dei Centri Storici impostati sulla filiera dell’attrazione per tematismi e finalizzati prioritariamente alle attività turistiche”.

    Nicodemo Barillaro