• Home / CITTA / Reggio Calabria / Azione di contrasto agli incendi: dura nota della Sapaf

    Azione di contrasto agli incendi: dura nota della Sapaf

    Dal Sindacato Autonomo di Polizia Ambientale e Forestale (Sapaf) riceviamo e pubblichiamo
    "CONTINUA L’AMBIGUITÀ CHE NON HA CONSENTITO NEI PRECEDENTI ANNI, SPECIALMENTE NELL’ULTIMO, DI RAGGIUNGERE UN’EFFICACE E RAZIONALE AZIONE DI CONTRASTO AI REATI AMBIENTALI CONNESSI AGLI INCENDI BOSCHIVI".

    QUESTA LA DICHIARAZIONE DI DOMENICO BARILLÀ, VICE SEGRETARIO GENERALE DEL SAPAF (SINDACATO MAGGIORMENTE RAPPRESENTATIVO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO ANCHE IN CALABRIA), CHE DENUNCIA: "ANCHE QUEST’ANNO CONTINUA L’IMPIEGO SCOORDINATO TRA I VARI ORGANISMI CHE INTERVENGONO SUGLI INCENDI BOSCHIVI RENDENDOLO INEFFICACE E SO-PRATTUTTO ESPONENDO IL TERRITORIO CALABRESE AL RISCHIO CONCRETO DI UNA NUOVA CATA-STROFE AMBIENTALE COME QUELLA DELL’ANNO PASSATO".

    IL SINDACATO CONDIVIDE TOTALMENTE LE DICHIARAZIONI DEL CAPO DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE BERTOLASO, CHE IN PIU’ DI UN’OCCASIONE HA CHIARITO CHE LO SPEGNI-MENTO A TERRA RIENTRA TRA LE COMPETENZE DELLE REGIONI!

    IL PERSONALE, 600 TRA UOMINI E DONNE DEI 110 COMANDI STAZIONE SPARSI SUL TERRITO-RIO CALABRESE, POCHISSIMI SE CONSIDERIAMO LA VASTITA’ DEL FENOMENO INCENDI NELLA NOSTRA REGIONE, DOVREBBE ESSERE IMPIEGATO, ANCHE ATTRAVERSO LA PREVISTA CONVEN-ZIONE CON LA REGIONE, SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER L’ATTIVITÀ DI CONTROLLO DEL TERRI-TORIO E DI POLIZIA DI PREVENZIONE E DI REPRESSIONE DEL FENOMENO INCENDI BOSCHIVI.

    "PURTROPPO, ANCORA OGGI", CONTINUA BARILLA’, "REGISTRIAMO UN RITARDO DA PARTE DELLE ISTITUZIONI DEPUTATE AD ORGANIZZARE LA LOTTA ATTIVA AL FENOMENO DEGLI IN-CENDI CHE COSTRINGE IL PERSONALE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO A FRONTEGGIARE LA PREVEDIBILE EMERGENZA, ASSOLVENDO A COMPITI DIVERSI DA QUELLI PREVISTI DALLE NORMATIVE VIGENTI. CIÒ COMPORTA UN INEVITABILE SPRECO DI ENERGIE E RISORSE CHE NON CONSENTONO AL CORPO STESSO DI SVOLGERE IL SUO COMPITO ISTITUZIONALE PRIMA-RIO QUALE QUELLO DEL CONTRASTO AI REATI AMBIENTALI CHE, SEMPRE PIÙ, RISULTANO ES-SERE DI GRANDE RILEVANZA E NOTEVOLE IMPATTO SOCIALE".

    Reggio Calabria 30.06.2008

    Il Vice Segreterio Generale

    F.TO BARILLA’ Domenico