• Home / CITTA / Cosenza / Interruzione volontaria di gravidanza, l’ospedale ‘Annunziata’ di Cosenza cerca un medico ginecologo non obiettore

    Interruzione volontaria di gravidanza, l’ospedale ‘Annunziata’ di Cosenza cerca un medico ginecologo non obiettore

    E’ stato pubblicato sul sito istituzionale aocosenza.it, nella sessione “Concorsi e Avvisi” l’Avviso per il reclutamento di un medico ginecologo non obiettore, specificatamente dedicato al servizio di interruzione volontaria di gravidanza sia farmacologica che chirurgica, da assumere con contratto libero professionale che assicuri almeno una seduta settimanale per l’espletamento del servizio IVG.

    Gli interessati possono presentare apposita domanda da recapitare all’indirizzo: aocsavvisieconcorsi@pec.aocs.it, entro e non oltre le ore 23,59 del 3° giorno successivo alla pubblicazione.

    L’avviso pubblico e il format della domanda sono pubblicati sul sito:

    www.aocosenza.it

    all’Albo Pretorio (Deliberazione n° 427 del 20.07.2022)

    sessione “Concorsi e Avvisi”

    Nelle more dell’espletamento dell’avviso, da oggi sono state riattivate le prenotazioni per il servizio che, compatibilmente con la tempistica imposta dalla L. 194/78, potrà essere espletato già dalla prossima settimana.

    L’IVG è stata sospesa lo scorso 14 luglio, a seguito della comunicazione del dr Francesco Cariati di voler esercitare il diritto all’obiezione di coscienza.

    “Sento di dover ringraziare il dr Cariati per il lavoro svolto – ha dichiarato il Commissario Filippelli – perché ha consentito all’Azienda, di garantire, fino ad oggi, un servizio LEA. Non sempre è facile e agevole contemperare diritti, di segno opposto, ma tutti legittimi e sacrosanti. L’obiezione di coscienza, come noto, è un diritto diffuso e che esercita la stragrande maggioranza dei sanitari: purtuttavia mi sento di poter rassicurare le donne che a breve potranno all’hub di Cosenza usufruire di nuovo del servizio”.