• Home / CITTA / Cosenza / Magorno (IV): “2021 anno impegnativo, Copasir continuerà a tutelare sicurezza nazionale”

    Magorno (IV): “2021 anno impegnativo, Copasir continuerà a tutelare sicurezza nazionale”

    “È stato un #2021 impegnativo, carico di difficoltà ma anche di risultati. La lotta contro il Covid, purtroppo, non è ancora finita, ma con l’arrivo di Mario Draghi a Palazzo Chigi c’è stato quel cambio di passo che ha fatto ripartire l’Italia. Una partenza basata su un’imponente campagna vaccinale che si è realizzata nel nostro Paese. Ora come non mai, però, serve accelerare sulle terze dosi e rispettare le regole. L’anno che si conclude mi ha visto impegnato soprattutto insieme ai Sindaci del Sud per cercare di ottenere giustizia per il Mezzogiorno, l’anno che verrà mi vedrà sempre al loro fianco perché i primi cittadini rappresentano un patrimonio fondamentale per i cittadini che da loro ottengono, quotidianamente, risposte ai bisogni più concreti. La sfida del Pnrr sarà il banco di prova del 2022 e su di esso si concentreranno sforzi, impegni ed energie. Infine, un cenno al mio impegno in Copasir. Dallo scorso giugno ho l’onore di essere il Segretario del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica; insieme ai miei colleghi abbiamo lavorato tanto e bene. Ci troviamo davanti a un quadro geopolitico in rapida evoluzione, ma lo spirito che anima la nostra azione è l’interesse collettivo. Un principio, questo, che ci ha portato a fare il nostro dovere anche in pieno agosto durante la drammatica crisi dell’Afghanistan. Sono tante le sfide che l’Italia dovrà affrontare, ma il Copasir eserciterà, come sempre, le proprie funzioni con puntualità e mettendo al centro la tutela della sicurezza nazionale”.
    Così in un post su Facebook il Senatore IV, Ernesto Magorno.