• Home / CITTA / Catanzaro / Vincenzo Defilippo è stato confermato per il triennio 2022-2025 alla presidenza di Federfarma Catanzaro

    Vincenzo Defilippo è stato confermato per il triennio 2022-2025 alla presidenza di Federfarma Catanzaro

    Vincenzo Defilippo è stato confermato per il triennio 2022-2025 alla presidenza di Federfarma Catanzaro. E’ questo, infatti, l’esito della riunione di insediamento di ieri del consiglio direttivo dell’associazione provinciale, rinnovato sabato e domenica scorsi dall’assemblea elettiva degli iscritti,

    Il Consiglio Direttivo, per questo nuovo mandato, è così composto:

    Presidente: dott. Vincenzo Defilippo

    Vice Presidente: dott.ssa Isabella Parise

    Segretario: dott. Francesco Lucia

    Tesoriere: dott.Marasco Rosario

    Consigliere: dott. Riccardo Durante e dott. Luciano Leone.

    Rappresentante Rurale: dott. Giuseppe Lezoche.

    Componenti della Consulta Regionale di Federfarma Calabria: dott. Vincenzo Defilippo e dott. Luciano Leone.

    E’ doveroso, innanzitutto, ringraziare il Consiglio Direttivo e tutti gli altri colleghi che mi hanno sostenuto.Anche per questo nuovo mandato – ha dichiarato Defilippo – tutto il consiglio avverte il dovere di continuare a tutelare i diritti degli iscritti all’Associazione, nello sforzo di facilitarne il delicato compito. Il futuro presenta molte incertezze, anche perché la situazione economica generale, non solo della nostra Regione ma di tutto il Paese, è ancora irta di difficoltà. In una tale cornice, tutt’altro che rosea, saremo chiamati a negoziare con una controparte pubblica, sempre più esigente, i nostri servizi, a partire da quelli che saranno oggetto della nuova Convenzione nazionale farmaceutica.

    Per questo motivo ritengo doveroso continuare ad assicurare alla categoria la mia più

    ampia collaborazione in quella veste di Presidente di Federfarma Catanzaro che ricopro da anni grazie alla fiducia dei colleghi titolari, nel corso dei quali abbiamo visto, seppur con grandi fatiche e grazie ad un assiduo impegno di tutti, crescere la farmacia assumendo, in tal modo, presso i nostri concittadini una considerazione sempre più grande e profonda – afferma ancora Defilippo -. In questi anni il Consiglio uscente ha svolto un lavoro costante e impegnativo in un contesto ambientale reso ancora più difficile dalla pandemia. Grazie all’impegno di tutti noi e al supporto dei Colleghi siamo riusciti, pur con tutte le difficoltà, a mantenere alto il livello di servizio offerto dalle nostre farmacie, attivando servizi e prestazioni in linea con gli standard previsti a livello nazionale e, in alcuni casi, addirittura con risultati migliori rispetto a quelli di altre realtà territoriali del nostro Paese.

    Abbiamo fornito ai Colleghi strumenti efficaci per svolgere al meglio il proprio lavoro sul versante della formazione, dell’aggiornamento, della gestione delle farmacie, accompagnando le nostre iniziative con un’attenta e costante attività di comunicazione per valorizzare l’impegno delle farmacie. Su questa base vogliamo continuare a lavorare e a costruire la farmacia del futuro, facendo leva sul positivo lavoro svolto, sulla rete di relazioni intessuta in questi anni, sulla capacità di affrontare e risolvere i problemi con competenza e serietà, senza improvvisazione.Non ci accontentiamo dei positivi risultati ottenuti; vogliamo e dobbiamo fare ancora di più per cogliere tutte le opportunità che si presenteranno nei prossimi mesi per rendere la farmacia più forte, più efficiente, più moderna! Nei prossimi mesi ci attendono sfide importanti e decisive per il futuro della farmacia, a partire dalla riorganizzazione dell’assistenza sanitaria territoriale e dalla concreta attuazione del modello della Farmacia dei servizi per arrivare ad una sempre più estesa digitalizzazione dei processi e delle prestazioni. Ritengo essenziale – conclude Defilippo – che tale delicata fase di passaggio verso un nuovo modello di farmacia debba essere gestita con competenza, esperienza, capacità di relazionarsi con le

    Istituzioni pubbliche e gli altri interlocutori della farmacia nonché con grande passione e impegno. In conclusione, sono certo che la rete delle farmacie e i professionisti che in esse vi operano hanno tutte le potenzialità per consolidare il proprio ruolo primario nell’ambito del Servizio Sanitario e Federfarma Catanzaro, attraverso i suoi rappresentanti e associati, moltiplicherà i propri sforzi per assicurare il conseguimento di tutti questi importanti obiettivi.