• Home / CITTA / Catanzaro / Cotticelli a Non è l’Arena: “Ero in stato confusionale, forse mi hanno drogato”

    Cotticelli a Non è l’Arena: “Ero in stato confusionale, forse mi hanno drogato”

    «Non mi riconosco in quell’intervista. Non so cosa mi sia successo. Sto cercando di capire, magari con l’aiuto di un medico, se è stato un malore o altre cose». Lo ha detto a “Non è l’Arena” su La7 l’ex commissario alla sanità calabrese Saverio Cotticelli, in merito all’intervista a “Titolo V” che ha portato alla sua sostituzione. «Mi hanno drogato? Non lo so. Dico solo che non sono stato bene. Non ho sospetti su nessuno ma non ero lucido e non stavo bene. Non ero io, ero una controfigura», ha affermato.

    “Il Piano Covid io l’ho fatto. Sto subendo un attacco mediatico e istituzionale che tende a delegittimarmi. In Calabria se tocchi certi interessi devi essere eliminato. Chiedo scusa ai calabresi – ha concluso Cotticelli – perché non ho raggiunto i risultati che avrei voluto. Ma ho dato tutto me stesso, con onestà e impegno, perché io amo la Calabria”.

    GUARDA QUI IL SERVIZIO