• Home / CITTA / Catanzaro / Continua l’ondata intimidatoria. Bruciato ennesimo deposito commerciale a Catanzaro
    vigili-del-fuoco-incendio

    Continua l’ondata intimidatoria. Bruciato ennesimo deposito commerciale a Catanzaro

    Ancora racket a Catanzaro, ancora intimidazioni. Non si ferma, dunque, l’ondata di criminalità che ha colpito, negli utlimi tempi, il capoluogo di regione, fino a poco tempo fa, considerata l’unica città del meridione, dove è più radicato il crimine organizzato, avulsa da episodi intimidatori palesi. E invece, nonostante gli arresti eseguiti dai carabinieri nei giorni scorsi, proprio per alcuni incendi dolosi a danno di esercizi commerciali, continuano i presunti atti intimidatori. Un incendio di origine dolosa, infatti, ha interessato, questa notte, la struttura dell’ex Mercatone di viale Europa, a Catanzaro. Il rogo è divampato intorno alle 3 ed ha avvolto la grande struttura commerciale oramai chiusa da un po’ di tempo. Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco con due automezzi. Le operazioni di spegnimento sono durate alcune ore e solo all’alba l’incendio è stato domato.

    Secondo quanto è trapelato, sul posto sono state rinvenute alcune taniche di liquido infiammabile. Proprio questo fa propendere gli investigatori per la matrice dolosa del rogo. Nella struttura pare fossero depositati alcune attrezzature. Sono in corso le indagini da parte delle forze dell’ordine.