• Home / CITTA / Catanzaro / Discarica Battaglina: Sirim comunica ripresa dei lavori: annunciate mobilitazioni

    Discarica Battaglina: Sirim comunica ripresa dei lavori: annunciate mobilitazioni

    Riprendono i lavori dell’isola ecologica “Battaglina”? Pare proprio di sì. La Sirim Srl, società che gestisce l’appalto del progetto di smaltimento e recupero rifiuti, che dovrebbe sorgere tra il comune di San Floro e quello di Borgia ha infatti comunicato ufficialmente alla prefettura di Catanzaro, all’amministrazione di San Floro e ai carabinieri di Girifalco che i lavori riprenderanno nei prossimi giorni. Anzi, sarebbero dovuti iniziare a partire da ieri 8 aprile.

    I lavori dell’impianto erano stati sospesi dopo la determinazione del responsabile dell’area Tecnica del Comune di San Floro e altri atti impeditivi emessi da vari enti, che nel 2014 decretarono la sospensione dell’intero disegno progettuale, anche a seguito di numerose proteste da parte dei cittadini.

    La Sirim, però, scrive che “a seguito dello spirare del termine di efficacia del provvedimento di sospensione” e dell’annullamento da parte del Tribunale amministrativo di Regionale degli atti impeditivi “non sussistono più impedimenti alla ripresa dei lavori” e comunica la “ripresa dei lavori a decorrere dal 8 aprile 2015”.

    La protesta dei cittadini era nata principalmente perché la Battaglina, il cui progetto dal nome dovrebbe prevedere la realizzazione di un’isola ecologica, in realtà ha adiacente una vasca per lo smaltimento dei rifiuti, una vera e propria discarica, che potrebbe diventare la più grande d’Europa, ma soprattutto, secondo quanto sostenuto dagli attivisti e da alcuni tecnici, sorgerebbe sopra alcune condutture idriche che servirebbero l’acqua in diverse località, tra cui il quartiere Lido di Catanzaro e i comuni limitrofi a San Floro. Questa notizia allarmò la cittadinanza tanto da indurla a scendere in piazza a migliaia a Girifalco.

    Gli stessi attivisti di ieri parlano di “notizia gravissima” e annunciano una immediata organizzazione per una “mobilitazione straordinaria a Borgia, a Cortale, a San Floro, e presso il cantiere incriminato alla Battaglin”.  (Clara Varano)