• Home / CITTA / Catanzaro / Elezioni regionali, ricorso Wanda Ferro su esclusione: il Tar invia tutto alla Corte costituzionale
    Wanda Ferro

    Elezioni regionali, ricorso Wanda Ferro su esclusione: il Tar invia tutto alla Corte costituzionale

    Sarà la Corte Costituzionale a decidere sul caso “anomalo” dell’esclusione di Wanda Ferro, la “migliore perdente” alle ultime elezioni regionali. La leader della coalizione di Centrodestra, aveva visto sbarrarsi le porte del Consiglio regionale a causa di una lacuna all’interno della legge elettorale votata poco prima delle elezioni e sulla quale lo stesso Cdm aveva avanzato dubbi di legittimità costituzionale. Oggi, il tribunale amministrativo, che ha deciso dopo un rinvio, parla di “forti quanto insanabili” contraddizioni tra la legge elettorale e lo Statuto della Regione Calabria, ma anche di lesioni dei principi di costituzionalità della norma, facendo proprio riferimento alla mancata proclamazione di Wanda Ferro tra i consiglieri regionali eletti. In sostanza il Tar, considera “manifestamente fondate e rilevanti” in relazione agli articoli 123 e 117 della Costituzione le questioni di legittimità costituzionale sollevate da Wanda Ferro, sulla legge elettorale.
    Il Tar ha, dunque, emesso un’ordinanza con la quale ha lasciato alla Corte costituzionale la decisione sulla causa intentata da Wanda Ferro contro la sua mancata proclamazione.

    Leggi anche:

    Wanda Ferro: ‘La legge elettorale crea un evidente vulnus democratico’ (VIDEO)

    Tallini: ‘Oliverio azzoppato. Annullare elezioni’

    Wanda Ferro annuncia ricorso per esclusione: ‘Decisione non costituzionale’