• Home / CITTA / De Gaetano: ‘La Sogas va salvata. Poi lavoreremo a società unica per aeroporti calabresi’

    De Gaetano: ‘La Sogas va salvata. Poi lavoreremo a società unica per aeroporti calabresi’

    di Stefano Perri – ”La Sogas va assolutamente salvata. La Regione ha già impegnato le sue somme con una legge e a breve arriveranno i soldi”. L’assessore regionale ai trasporti Nino De Gaetano non usa tentennamenti. La marcia verso l’assemblea dei soci Sogas, prevista per lunedì, per lui ha dei connotati ben precisi: ”ognuno deve fare la sua parte per salvare la società di gestione, in vista della scadenza del 28 marzo con Enac”.
    ”Un minuto dopo però – aggiunge l’assessore – apriremo la partita per la realizzazione della società unica per la gestione di tutti gli aeroporti calabresi”. All’orizzonte dunque c’è l’obiettivo della società unica. Un ente che andrebbe a superare concorrenze e campanilismi tra i tre scali calabresi: Lamezia, Crotone ed ovviamente Reggio Calabria. Intanto però la sfida presente si chiama Sogas, che per l’assessore De Gaetano ”va assolutamente salvata”.

    Dalla regione gli impegni in campo sono due, entrambi molto chiari. Il primo è l’obiettivo ricapitalizzazione. Su questo ci si è già mossi in anticipo. La Giunta ha approvato la legge per il riconoscimento dei debiti fuori bilancio, il Consiglio l’ha ratificata. Adesso è solo una questione di giorni e la ragioneria salderà quanto dovuto.
    L’altro tema da risolvere prima del cda Enac che si occuperà dell’aeroporto dello Stretto è quello dei lavori all’aerostazione, una delle certezze richieste da Ente Aviazione per l’avvio delle procedure per la concessione ventennale.
    Domani i rappresentanti della Sogas si incontreranno con i vertici dell’Assessorato regionale ai trasporti per risolvere le problematiche che ancora bloccano i lavori. In totale il progetto prevede uno stanziamento di 11 milioni di euro. A settembre del 2012 il contratto con la società che aveva vinto l’appalto era stato rescisso per via di un’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Roma. Adesso all’ordine del giorno la ripresa dei lavori con ”l’impegno per il finanziamento – annuncia De Gaetano – da parte della Regione”.

    E subito dopo l’avvio dell’iter per la realizzazione della società unica. Il progetto – spiega l’Assessore – ”è subordinato alla realizzazione del nuovo piano regionale dei trasporti”. Due giorni fa De Gaetano e Oliverio hanno convocato un incontro per il fare il punto della situazione, incaricando una triade di docenti, Msumanno e Festa dell’Unical e Russo della Mediterranea, d i redigere il nuovo piano regionale. Conclusa questa fase si avvierà il progetto della società di gestione unica visto che – come ricorda lo stesso Assessore De Gaetano – ”la Regione detiene delle quote in tutti gli aeroporti calabresi”. Un iter che secondo l’assessore dovrebbe durare un paio di mesi, non di più.

    LEGGI ANCHE:

    Sogas, Mauro: ‘Il Comune farà la sua parte. Ma la politica scenda in campo’

    Raffa: ”Dettiamo noi le condizioni. La Provincia non è un bancomat”

    La Cgil all’attacco di Porcino: ”Dimissioni indispensabili”