• Home / CITTA / Roma – Morte Simona Riso. Rinviati a giudizio medici: dopo la caduta ‘potevano salvarla’
    Simona Riso
    Simona Riso

    Roma – Morte Simona Riso. Rinviati a giudizio medici: dopo la caduta ‘potevano salvarla’

    Il gup del tribunale di Roma ha deciso di rinviare a giudizio, per omicidio colposo, i due medici del San Giovanni dove è deceduta Simona Riso, la 28enne di Vibo Valentia, precipitata il 30 ottobre 2013 dal terzo piano di una palazzina in via Urbisaglia per motivi non ancora chiariti. Secondo il gup poteva essere salvata.

    Accolta, dunque, la tesi della Procura secondo la quale il medico del pronto soccorso ed un altro di ginecologia “non avrebbero adottato tutte le misure idonee per evitare il decesso della ragazza”. Il pm è convinto che i medici avviando il protocollo previsto per i casi di violenza sessuale avrebbero sottovalutato le reali condizioni della giovane, facendo degenerare i reali traumi riportati dopo la caduta da Simona che poi, effettivamente, uccisero Simona Riso.