• Home / CITTA / ‘Ndrangheta: al via rende appello processo cosca Rosmini

    ‘Ndrangheta: al via rende appello processo cosca Rosmini

    Prende il via in Corte d’Appello il troncone dell’abbreviato del processo “Cartaruga”. Alla sbarra ci sono sette persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso, intestazione fittizia di beni e altri gravi reati. Nel giugno dello scorso anno il gup reggino, Carlo Indellicati, condannò Antonino Caridi a 16 anni di reclusione, Francesco Rosmini a 15 anni e 4 mesi di carcere. Le altre condanne riguardarono Giovanni Pangallo che rimediò 10 anni di reclusione e 5.000 euro di multa, Carmelo Mandalari, 6 anni e 8 mesi di reclusione, Domenico Antonio Laurendi, 6 anni di carcere. Il gup condannò anche Bruno e Luana Rosmini ad 1 anno e 4 mesi di reclusione con pena sospesa. Nell’udienza odierna la Corte d’Appello, Gaeta Presidente, ha congelato i termini di custodia cautelare. La prossima udienza si svolgerà il 29 ottobre ed in calendario è prevista la requisitoria del sostituto procuratore generale Giuseppe Adornato. “Con l’operazione Cartaruga, che rappresenta lo sviluppo logico investigativo delle precedenti operazioni denominate ‘Alta tensione’ e ‘Alta tensione 2’, è stata disarticolata la potente cosca dei Rosmini”: aveva esordito così in conferenza stampa il giorno degli arresti il procuratore aggiunto reggino Ottavio Sferlazza in conferenza stampa. Attualmente è in corso dinnanzi al giudici del Tribunale reggino il processo, che si sta svolgendo con il rito ordinario, in cui sono presente altri imputati coinvolti all’esito delle indagini condotte dal pubblico ministero reggino Stefano Musolino.

    (A.P.)