• Home / CITTA / Il consigliere regionale Amendola (Pd) propone l'istituzione dellabanda musicale "Enotria"

    Il consigliere regionale Amendola (Pd) propone l'istituzione dellabanda musicale "Enotria"

    Il Consigliere regionale del PD, Franco Amendola ha presentato, quale primo firmatario, una proposta di legge per la Costituzione della “Banda Musicale Enotria” della Regione Calabria.

    La proposta mira a valorizzare e riconoscere la valenza fondamentale e incomparabile in campo formativo, educativo, sociologico e culturale dell’attività musicale svolta dalle oltre 200 bande musicali presenti nella nostra regione.

    E’ innegabile, infatti, che la banda musicale è il veicolo principale nell’approccio di quanti si avvicinano alla musica ed alla formazione musicale di base.

    Dall’attuale sviluppo che ormai da anni interessa il mondo bandistico e dal crescente ruolo che le stesse acquistano nella cultura musicale di livello globale, nasce la consapevolezza che è opportuno dotare anche la nostra regione di uno strumento professionale che serva da emulazione per tutte le bandi presenti in Calabria.

    E’ unanimemente riconosciuta la circostanza che le bande musicali calabresi fanno registrare un’utenza attiva di migliaia di strumentisti ed il coinvolgimento indiretto di una considerevole parte della collettività calabrese.

    A tutto questo si aggiunge un dato significativo: gli strumentisti a fiato diplomati in Calabria sono in rapporto di 10/1 sul resto degli strumentisti diplomati in altre discipline.

    Non di meno va anche considerato che, l’ordinamento didattico nazionale, sarà integrato dalla classe di “Direzione di Banda” che in verità è presente nella nostra regione, unica in Italia, già da tre anni.

    Questi presupposti sono fondamentali riguardo la responsabilità da parte della Regione Calabria ad assumere le linee guida, nel campo legislativo, della produzione musicale sul territorio, la difesa delle tradizioni musicali locali con la promozione e la diffusione delle espressioni più valide della musica e della tradizione bandistica, creando un collegamento indiretto con le organizzazioni associazionistiche musicali calabresi attraverso l’istituzione di una Banda Musicale della Calabria.

    Quest’ultima essenzialmente diventerebbe un mezzo di propaganda culturale capace di trainare l’intera attività musicale calabrese fornendo prestazioni di altissimo livello. L’intervento legislativo intende, inoltre, assumere la connotazione di uno strumento a uso di molteplici iniziative di carattere culturale e musicale su tutto il territorio regionale ed extra-regionale a servizio dell’intera collettività.