• Home / CITTA / Nuovo Psi su polemica Sorical

    Nuovo Psi su polemica Sorical

    La presa di posizione dell’on. Sergio Abramo contro la Sorical e, non solo indirettamente, anche contro il Governo regionale ed il suo Presidente per le proprie inconcludenze in riferimento, in particolare, alla sanità ed al turismo, ha provocato una polemica che ha visto, assurdamente, impegnati esponenti politici della stessa area politica.

     

                            Il Nuovo PSI calabrese si sarebbe aspettato che a polemizzare fossero impegnati esponenti della maggioranza, e soprattutto che attorno a Sergio Abramo, che fu candidato a Governatore per la casa delle Libertà, si fosse realizzato un vasto sostegno da parte dei rappresentanti di tutti i partiti della coalizione. Così, purtroppo, non è stato, ed abbiamo dovuto leggere le dichiarazioni del senatore Gentile che, addirittura, difende la Sorical e la sua capacità realizzatrice ‘di infrastrutture considerevoli per l’erogazione dell’acqua ai calabresi’ toccando poi l’assurdo di scaricare sui comuni le difficoltà del momento.  

     

                            Il sen. Gentile, nella seconda presa di posizione afferma che bisogna apprezzare quanto realizzato dalla società, e ‘a conferma della sua buona capacità manageriale’, porta ad esempio ‘l’effettuazione in house di diversi servizi, come quello dell’informatizzazione’. Sarà anche vera detta realizzazione, ma ai calabresi interessa avere essenzialmente l’acqua e non tanto sapere che la penuria del liquido fondamentale della vita viene razionato con modernissimi sistemi informatici.   

     

                            Il Nuovo PSI, quindi, esprime piena solidarietà a Sergio Abramo impegnandosi a sostenere ogni iniziativa tesa a risolvere un problema che, malgrado le infrastrutture considerevoli realizzate (sic),  si fa ogni giorno più pesante, compromettendo irreparabilmente, anche per gli anni a venire, i flussi turistici che possono aiutare la difficile situazione economica regionale. E’ chiaro che la responsabilità operativa è della Sorical che non può limitarsi a distribuire l’acqua in base agli abitanti dei vari centri senza tenere conto dei movimenti turistici anche interni alla Calabria che, a volte, quintuplicano le presenze dei residenti nei due mesi estivi, in diversi centri rivieraschi. Ma la responsabilità politica è chiaramente del Governo Regionale affaccendato solo a definire i dosaggi tra le proprie componenti, e non a governare questa nostra martoriata regione.

     

                            E’ incomprensibile, quindi, assistere a rimbalzi polemici che alla fin fine servono solo a coprire le responsabilità di una coalizione che sta affossando la Calabria.

     

     

                                                                                      La Segreteria Regionale del Nuovo PSI