• Home / Sport / Reggina / Reggina, ormai noti i nomi dei quattro rinforzi individuati

    Reggina, ormai noti i nomi dei quattro rinforzi individuati

    Quattro rinforzi giovani, under e con esperienza da professionisti. Era questo l’identikit che la Reggina aveva tracciato per rafforzare una squadra che di calciatori maturi ne aveva già abbastanza.  Massimo Taibi aveva dichiarato felice del fatto che non fossero emersi gli interessi sui calciatori, verosimilmente perché questo li aveva permesso di lavorare sotto traccia e guadagnare vantaggio rispetto a potenziali concorrenti.

    Uscito Liotti e in attesa di qualche altra operazione in uscita, gli amaranto sono pronti a chiudere gli affari in entrata.

    Uno è il terzino sinistro Federico Giraudo. Classe ’98, arriverà in prestito dalla Vis Pesaro per essere l’alternativa a Di Chiara con ambizione di ritagliarsi il proprio spazio.

    Lui e Franco Orozco sono i più vicini. L’argentino andrà ad ampliare la batteria di esterni offensivi con le sue caratteristiche fatte di rapidità e dribbling.  Per entrambi l’orizzonte è il prestito con diritto di riscatto.E

    E ne mancano due.  Salvo sorprese il centrocampista individuato da Taibi è Pezzella, di proprietà della Roma ma in prestito al Siena.  In C sta giocando da protagonista e il suo arrivo ha l’obiettivo di dare alternative allo striminzito pacchetto di mediani composto da Bianchi, Crisetig ed Hetemaj.

    E, infine, c’è l’obiettivo per la difesa. Si chiama Giorgio Altare e Taibi ha manifestato fiducia. C’è solo una criticità: la possibilità che le due partite giocate da titolare a Cagliari, per effetto dell’emergenza avuta in Sardegna, possano spingere i dirigenti sardi a trattenerlo in rossoblù.