• Home / Sport / Reggina / Reggina, Taibi: “Reggio è una città aperta, obiettivi? Non abbiamo velleità di finire in cima”

    Reggina, Taibi: “Reggio è una città aperta, obiettivi? Non abbiamo velleità di finire in cima”

    Il ds della Reggina Massimo Taibi è un personaggio noto del calcio italiano.  Nella sua carriera una lunghissima militanza in Serie A con quell’iconico gol in maglia amaranto da portiere, ma anche esperienze significative a Piacenza e Bergamo.

    Proprio in virtù di un’Atalanta impegnata ad Old Trafford contro il Manchester United  è stato sentito da Fanapge come doppio ex.

    L’occasione, però, è stata anche quella di parlare della sua nuova vita da direttore sportivo che lo vede alla sua quarta stagione a Reggio Calabria, dove era stato protagonista da calciatore e dove ha sempre manifestato grande amore per la città e la maglia.

    “Reggio – ha detto il ds-  è una città aperta, e i suoi cittadini vivono per la propria squadra. Personalmente non ho mai sentito alcun tipo di differenza, non importa che i calciatori vengano dal Nord o dal Sud. Reggio ama i propri giocatori e basta, l’importante è dare tutto per questa maglia”.

    E sugli obiettivi della Reggina: “Le ambizioni sono quelle di riproporre quanto di buono fatto l’anno scorso  e realizzare un buon campionato per agganciare quantomeno l’ottavo posto. Non abbiamo certamente velleità di finire in cima alle altre, ma alla fine il calcio è imponderabile a bocce ferme, e tutto può succedere”.