• Home / SEZIONI / Spettacoli - Appuntamenti / Locri, prima nazionale “Agamennone-lab”

    Locri, prima nazionale “Agamennone-lab”

    Una prima nazionale domani sera al Tempio Marasà di Locri (Reggio Calabria). In scena lo spettacolo ‘Agamennone-lab’, della compagnia SpazioTeatro: un laboratorio-studio sull’Agamennone del drammaturgo greco Eschilo. Prendendo le mosse dalla traduzione che della tragedia fece Pier Paolo Pisolini, il regista Fulvio Cauteruccio approfondisce il tema della denuncia senza riserve delle guerre di tutti i tempi, sottolineando gli orrori fisici e psicologici dei conflitti. L’impostazione laboratoriale dello spettacolo, come lo stesso titolo rivela, è sottolineato dall’utilizzo del dialetto calabrese. E proprio questo excursus nell’anima tradizionale dei popoli fa scaturire lampi di comicità all’interno di una storia nota per la sua efferatezza che, partendo da un infanticidio, attraverso la carneficina di Troia giunge all’uxoricidio. La messa in scena, nel calendario dell’edizione 2008 del ‘Magna Graecia Teatro Festival’, sarà seguita, il 21 agosto da ‘Medea e la Luna’, tratta dalla ‘Lunga Notte di Medea’ di Corrado Alvaro, e il 28 agosto con ‘Amore e Psiche’, protagonista Monica Guerritore. (Apcom)