• Home / RUBRICHE / strillibri / Gi A Rocch Jazz, il coinvolgente nuovo romanzo di Mauro Pecchenino

    Gi A Rocch Jazz, il coinvolgente nuovo romanzo di Mauro Pecchenino

    Cercarsi, anche se le distanze potrebbero anestizzare questo pensiero. Lo fanno i due protagonisti del libro di Mauro Pecchenino, Gi A Rocch Jazz. Sono un uomo ed una donna e soprattutto lui rincorre lei in ogni angolo del mondo.

    La loro storia è quella di due persone che, per motivi di lavoro, si incontrano in diverse parti del globo. Un viaggio perenne in cui c’è da considerare non solo lo spostamento fisico, ma anche la ricerca di sé stessi ad ogni latitudine..  Ne viene fuori una narrazione dinamica e coinvolgente, in cui le personalità dei protagonisti si incastrano in diversi contesti. Quelli rappresentati da città lontane, sia in senso geografico che in fatto di usi, costumi e tradizioni.

    L’eterogenità dei contesti e il coinvolgimento dettato dal racconto di una passione sono temi che finiscono per catturare l’attenzione del lettore che arriverà a farsi ammaliare dal fascino che hanno tutte le storie che tendono ad essere incompiute in un appassionante gioco di attrazione e respingimento.

    La storia di Melod e Pete, questi i nomi dei due protagonisti del romanzo, si caratterizza per il suo avere tratti classici, rivelandosi però un tassello che si incastra perfettamente nel mosaico della contemporaneità. Basteranno poche pagine per sentire familiarità con le vicende raccontate, sebbene la narrazione itinerante dei luoghi regali specificità all’opera. Il ritmo è avvolgente come quello del jazz, genere musicale che fa da colonna sonora all’intero libro.

    Il libro (Lupi Editore) è disponibile sia in formato cartaceo che digitale.

    L’autore

    Mauro Pecchenino è un docente universitario, nonché esperto di livello internazionale di Comunicazione d’impresa. Nel corso della sua carriera ha accumulato diverse esperienze in giro per l’Europa, lavorando anche negli Stati Uniti, in Asia ed in Africa. COme giornalista ha fondato il portale FlipMagazine, mentre tra le sue fatiche letterarie si registrano diversi saggi relativi all’ambito della Comunicazione.