• Home / RUBRICHE / Lettere a Strill / Reggio – Attenzione! La rotatoria di Lazzaro Nord è micidiale

    Reggio – Attenzione! La rotatoria di Lazzaro Nord è micidiale

    Alle ore 5,25 dello scorso 5 gennaio si è registrato l’ennesimo incidente nella rotatoria di Lazzaro Nord. La dinamica è verosimilmente simile a quella dei numerosi precedenti sinistri. Un’autovettura BMW proveniente da Reggio giunta in entrata alla rotatoria ha proseguito dritto andando a sbattere contro l’asta metallica che sorreggeva il segnale “direzione obbligatoria” posto sulla rotatoria, da qualche giorno riposizionato dopo l’incidente del 13 dicembre 2014, catapultandolo sull’isola centrale della rotatoria stessa. L’autovettura dopo aver percorso diametralmente la rotatoria si è fermata nella corsia Sud.

    Nella notata tra il 5 e il 6 gennaio un altro incidente si è registrato nella stessa intersezione, un’autovettura ha proseguito dritto finendo sull’isola questa volta percorrendola verso mare. Atteso che gli incidenti si registrano quasi con frequenza giornaliera a far data dall’inizio della costruzione della rotatoria e nella quasi totalità dei casi avvengono nelle ore serali ed interessano il flusso di traffico proveniente da Reggio Calabria, nel sollecitare le verifiche richieste con la nota dello scorso 22 dicembre si insiste nel riproporre alla valutazione di Codesta ANAS l’opportunità che la rotatoria sia dotata di adeguata segnaletica luminosa di attenzione e/o altri mirati dispositivi di illuminazione che consentano al conducente di percepire la presenza della rotatoria provenendo, nelle ore serali, da un tratto di rettifilo di circa 350 metri. Tanto, dovrà essere a maggior supporto alla segnaletica verticale di avviso già allocata. Fermo restando le valutazioni e determinazioni in capo a codesta competente Azienda si rappresenta che, a mio avviso, anche l’immissione alla rotatoria per la corsia da Lazzaro Centro appare geometricamente poco funzionale al corretto comportamento del conducente, essa in effetti si immette alla rotatoria con tracciato quasi tangente alla corona giratoria con la possibile evenienza che il conducente ignorando la segnaletica di avviso possa non rispettare il diritto di precedenza per la circolazione in rotatoria. È d’obbligo peraltro segnalare che la stessa ubicazione della segnaletica orizzontale del “dare precedenza” non favorisce la necessaria visibilità dei veicoli che circolano nel settore della rotatoria contiguo alla corsia in questione. In conclusione proporrei la realizzazione di una rampa sulla rotatoria almeno si eviterebbero i danni alle autovetture. E’ sconcertante che di fronte al ripetersi di questi gravissimi incidenti le Istituzioni locali, specialmente il Comune di Motta San Giovanni, stiano a guardare.

    Vincenzo Crea – Referente unico dell’Ancadic Onlus