• Home / Primo piano / Migranti: il sindaco di Riace, Domenico Lucano indagato per concussione e truffa
    domenico-lucano-2-660x350

    Migranti: il sindaco di Riace, Domenico Lucano indagato per concussione e truffa

    Domenico Lucano è indagato dalla Procura di Locri anche per abuso d’ufficio per il conseguimento soldi pubblici in relazione all’accoglienza dei migranti

    Il sindaco di Riace Domenico Lucano, famoso per l’accoglienza di migranti nel suo paese, è indagato dalla Procura di Locri per abuso d’ufficio, concussione e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche in relazione alla gestione del sistema di accoglienza. Con lui – scrive la stampa locale – e’ indagato Fernando Antonio Capone, presidente dell’associazione “Citta’ Futura-don Pino Puglisi”. Ieri la Guardia di finanza ha acquisito documenti in Comune e notificato a Domenico Lucano l’avviso di garanzia.

    Lo stato d’animo di Domenico Lucano delle scorse settimane

    Nelle scorse settimane Lucano si era detto “sfiduciato e indignato con lo Stato” dopo che Ministero dell’Interno e Prefettura di Reggio Calabria avevano sospeso l’erogazione dei fondi per presunte irregolarita’. Lucano, grazie alla sua attivita’ in favore dell’accoglienza, e’ stato inserito dalla rivista Fortune al 40/mo posto tra le personalita’ piu’ influenti nel mondo. Rai Fiction ha anche annunciato la realizzazione di una fiction su Lucano che sara’ interpretato da Beppe Fiorello.