• Home / CITTA / Vibo Valentia / Il Commissario Straordinario dell’Ente per i Parchi Marini incontra il Sindaco di Ricadi

    Il Commissario Straordinario dell’Ente per i Parchi Marini incontra il Sindaco di Ricadi

    Il Commissario Straordinario dell’Ente per i Parchi Marini, arch. Ilario Treccosti, ha incontrato nella mattinata di martedì 6 settembre, il Sindaco di Ricadi Prof. Nicola Tripodi. Al centro della visita istituzionale è stata la Baia di Riaci, ritenuta dal National Geographic «la migliore spiaggia d’Italia per snorkeling e immersioni: le acque calme e la ricchezza della fauna locale sono l’ideale per concedersi un’immersione nella vita marina», e la considera tra le «più spettacolari, con acque turchesi e sabbia zuccherina ai piedi delle scogliere».

    La “Baia di Riaci “ – un vero e proprio paradiso naturale è ricompresa nel perimetro della Zona Speciale di Conservazione denominata “IT9340091 Zona costiera fra Briatico e Nicotera” e lambisce il Parco Marino Regionale “Fondali di Capocozzo – S. Irene Vibo Marina – Pizzo – Capo Vaticano – Tropea” che si estende sul tratto di costa, meglio nota come Costa degli Dei, che secondo alcuni racconti mitologci gli Dei scelsero per la sua bellezza paesaggistica.

    La presenza del Parco Marino e della ZSC sono la dimostrazione tangibile dell’attenzione che la Regione Calabria ha riservato a questo tratto di costa. Una attenzione che non è solo formale ma che si sostanzia in azioni concrete finalizzati alla tutela, conservazione e valorizzazione degli habitat e delle specie di interesse comunitario presenti nella Baia.

    Il Commissario – oltre a manifestare al Sindaco la personalmente soddisfazione per il prestigioso riconoscimento ottenuto – ha fatto il punto sulle attività ed i progetti che l’Ente ha in corso di attuazione per la valorizzazione delle aree costiere-marine calabresi. Di particolare rilievo tre iniziative di impatto diretto: la prima è rivolta alla tutela dello straordinario patrimonio naturalistico e prevede la redazione del Piani di Gestione delle ZSC, quale strumento operativo che detta specifiche misure di conservazione e che saranno approvati entro la fine dell’anno; la seconda è la perimetrazione del Parco Marino Regionale attraverso la messa a mare – entro luglio del prossimo anno – di boe di segnalazione e la terza riguarda la realizzazione della segnaletica stradale e la cartellonistica dei parchi marini e delle ZSC che consentirà di far conoscere, valorizzazione e promuovere siti straordinari – come la Baia di Riaci – presenti lungo gli 800 km di costa.

    L’Ente per i Parchi Marini – ha sottolineato l’arch. Treccosti – ha bisogno di un dialogo continuo con il territorio nelle sue espressioni istituzionali, ed in primis, con i Sindaci, ma anche con il settore del volontariato per condividere idee, progetti ed azioni concrete di tutela e di valorizzazione per innescare processi di sviluppo sostenibile.

    Il primo cittadino di Ricadi ha ringraziato il Commissario dei Parchi Marini ed apprezzato il senso dell’incontro che, oltre ad essere un concreto e tangibile segno di vicinanza istituzionale, è stata l’occasione per approfondire la conoscenza reciproca e per rafforzare la collaborazione tra due istituzioni i cui obiettivi e le cui finalità convergono nella direzione di promuovere la straordinaria Calabria.