• Gianluca Grignani: “A Reggio Calabria finì male , ero in un hotel dove una famiglia della ‘ndrangheta faceva festa”

    Gianluca Grignani è uno degli artisti più attesi al prossimo Festival di Sanremo. Autore di grandi successi, si è raccontato al Corriere della Sera. Nel farlo ha rivelato un aneddoto che risale ad una sua presenza a Reggio Calabria.  Lo ha fatto nell’ambito dell’intervista.

    Gianluca Grignani parla di quello che accadde a Reggio Calabria

    Sollecitato con una domanda relativa alla paura di “perdersi” in un momento “autodistruttivo” della sua carriera, gli è stato ricordando quando si accasciò sul palco nel 2009 a Viggianello, in provincia di Potenza.

    Il cantante ha rivelato un antefatto.  “Quella volta merita di essere raccontata: il giorno prima eravamo a Reggio Calabria in un hotel dove una famiglia della ’ndrangheta faceva festa. Ci scambiarono per altri e finì male, ci arrivò un tavolo in testa. Il giorno dopo l’agenzia che mi seguiva allora mi fece salire sul palco lo stesso. Mi accasciai apposta, non potevo accettare un trattamento del genere. Poi aggiungo che non sono mai stato un santo e non lo sarò mai”.