• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Viale Padova e quel divieto “invisibile” agli automobilisti

    Reggio Calabria – Viale Padova e quel divieto “invisibile” agli automobilisti

    di Grazia Candido – Da qualche settimana, in via Padova e precisamente il tratto che va dall’Azienda sanitaria provinciale a scendere verso via Sbarre Inferiori, è stato predisposto il senso unico. Una scelta amministrativa non gradita da molti automobilisti tant’è che quel divieto è “invisibile”.

    Gli ignari e disattenti automobilisti continuano indisturbati a percorrere il viale Padova in entrambi i sensi di marcia e se qualcuno gli fa notare che su quella via ora vige il divieto di transito (a salire) rischia di beccarsi qualche pesante insulto.
    Un serio pericolo per chi invece, rispetta questa nuova disposizione e, quotidianamente, rischia di scontrarsi con le autovetture che continuano a non considerare il nuovo senso di marcia.
    Forse, potrebbe essere utile mettere un altro cartello di obbligo che indichi la strada a senso unico (visto che quello presente è poco visibile) in modo tale che chi viene da via Padova (precisamente dove è allocato un noto negozio di prodotti di bellezza e per il benessere) sia allertato dal segnale, percorrerà il senso corretto per immettersi su via Sbarre Inferiori o per andare al Centro Sportivo Sant’Agata per poi risalire dalla strada parallela.

    Sarebbe funzionale pure una pattuglia di Vigili Urbani per evitare incidenti stradali in uno snodo centrale della zona Sud, caos e inutili discussioni tra automobilisti ma soprattutto, il controllo anche per qualche giorno, renderebbe sicuramente visibile quel divieto d’accesso posto all’angolo della via. I reggini e non solo, probabilmente così, capiranno che da ora in poi, non potranno più percorrere la via Padova da Sud verso Nord.
    Anche se in tanti non comprendono tale modifica al tratto stradale, c’è da dire che questa disposizione è stata fatta dal Comune per cercare di smaltire il traffico sulla frequentata arteria dove sono allocati l’Asp e molti negozi commerciali consentendo nelle ore di punta, il passaggio di macchine, mezzi pesanti e bus dell’Atam spesso messi a dura prova anche da un parcheggio selvaggio.
    Un transito che sarà reso più scorrevole con la nuova via (la parallela di Via Padova) che collega il Viale Calabria a via Sbarre Inferiori. Almeno, lo speriamo.