• Home / CALABRIA / Gioia Tauro – Controlli del territorio dei Carabinieri: 3 arresti e 5 denunce

    Gioia Tauro – Controlli del territorio dei Carabinieri: 3 arresti e 5 denunce

    Negli ultimi giorni, i carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, hanno posto in essere diversi controlli nell’ottica di garantire la costante attività di prevenzione e contrasto dei reati in genere: diverse le irregolarità rilevate.

    In tale quadro, a Rosarno, i militari dell’Arma hanno arrestato per evasione un 26enne già sottoposto agli arresti domiciliari, in quanto non era stato trovato a casa all’atto del controllo bensì, come emerso da successive ricerche, presso altra abitazione ove sarebbe andato a prendere un caffè. Il giovane è stato sottoposto a processo con rito direttissimo, presso il Tribunale di Palmi.

    Arrestato, inoltre, un 62enne per espiazione pena, condannato per ricettazione, e tradotto presso il carcere di Palmi.

    A Galatro, i Carabinieri, hanno dato attuazione a un ordine di esecuzione per espiazione pena emesso dalla Procura di Palmi, nei confronti di un 40enne, mentre a Maropati hanno denunciato un 69enne per ricettazione in quanto nell’ambito di un normale controllo, i militari hanno constatato la contraffazione del numero di telaio dell’autovettura, successivamente posta sotto sequestro.

    A San Ferdinando è stato denunciato un 39enne per violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, poiché a seguito di attività di accertamento è stato appurato che l’uomo nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare disposta dal giudice, si recasse ugualmente presso l’abitazione dell’ex moglie nell’intento di prendere i figli, in violazione delle prescrizioni imposte.

    Denunciati inoltre un 51enne di San Ferdinando, per usurpazione e danneggiamento di parte del terreno del vicino, e un 28enne extracomunitario per insolvenza fraudolenta poiché allontanatosi da una locale struttura ricettiva, senza aver saldato l’importo dovuto per il soggiorno.

    Infine, nel corso di controlli agli esercizi pubblici, i militari dell’Arma hanno denunciato una donna 47enne per oltraggio a pubblico ufficiale dopo essersi rifiutata di esibire i documenti a seguito di un controllo di polizia condotto presso un bar del comune di Gioia Tauro.