• Home / In evidenza / Reggio Calabria – “Dopo 5 giorni dal primo tampone rapido positivo siamo abbandonati a noi stessi”

    Reggio Calabria – “Dopo 5 giorni dal primo tampone rapido positivo siamo abbandonati a noi stessi”

    Riceviamo e pubblichiamo – Sono indignata e chiedo se qualcuno può darci una mano.
    Siamo arrivati a Reggio Calabria domenica 26 Dicembre, purtroppo mercoledì 29 le mie due bambine hanno iniziato a stare male e sono risultate positive al covid da un tampone rapido fatto in una farmacia. Prontamente abbiamo cercato in tutti i modi di contattare il dipartimento di prevenzione (telefonicamente e tramite mail oltre ad aver firmato la liberatoria in farmacia affinché avvisassero le autorità competenti )ma senza ricevere alcuna risposta. Giovedì 30 Dicembre anche io mi sono posivitizzata al covid e il giorno 31 Dicembre anche mio marito.
    Ad oggi ancora non ci ha contattato il dipartimento , dopo 5 giorni dal primo tampone rapido positivo (quello delle bambine)!
    Siamo davvero in una situazione che non auguro a nessuno, la preoccupazione per le nostre bambine e in più il non riuscire a metterci in contatto con il dipartimento per la parte “burocratica”.
    Se è vero che fa fede il primo tampone molecolare per far partire la pratica ,quando torneremo a casa nostra se ancora non ci è stato fatto?
    Anche se dovessimo fare tutti e quattro un tampone rapido in farmacia e dovesse risultare negativo possiamo partire ?
    Chi certifica che abbiamo preso il covid e che quindi parte da adesso la validità del nostro green-pass?