• Home / CITTA / Reggio Calabria / Tavolo Ponte sullo Stretto, Richichi: “Assurda la non inclusione della città di Villa San Giovanni”

    Tavolo Ponte sullo Stretto, Richichi: “Assurda la non inclusione della città di Villa San Giovanni”

    Ho inviato una lettera formale di protesta al Ministero delle
    infrastrutture e dei trasporti per contestare l’assurda esclusione
    della Città di Villa San Giovanni dal tavolo tecnico-politico che sta
    discutendo dell’attraversamento stabile dello Stretto di Messina con la
    presenza delle sole Città Metropolitane di Reggio Calabria e Messina.
    La Città di Villa, insieme a Messina, presente comunque con Cateno De
    Luca che riveste il doppio ruolo di Sindaco e di Sindaco Metropolitano,
    è quella che ha subito e subisce gli effetti più negativi e nefasti
    dell’attraversamento sia in termini di inquinamento ambientale,
    acustico ed atmosferico sia in termini di qualità della vita dei suoi
    cittadini che anche in ragione dei vincoli e dei limiti allo sviluppo
    urbanistico e paesaggistico dettati dalle esigenze della portualità.
    Reclamerò, assieme all’amministrazione, alle opposizioni consiliari,
    se vorranno, ed a tutti i parlamentari del territorio il ruolo
    centrale, baricentrico e strategico di Villa che non può e non deve
    essere mortificato ma semmai valorizzato e ristorato per decenni di
    disagi e danni subiti. Il ruolo fondamentale della Città non può
    essere messo in discussione. Mi batterò sul solco già tracciato dai
    Sindaci che mi hanno preceduto che hanno sempre perorato gli interessi
    di Villa davanti alle massime istituzioni regionali e statali. Chiedo a
    tutti i rappresentanti politici della Città, senza distinzione di
    colore politico, il massimo coinvolgimento e la piena mobilitazione
    nell’interesse dei villesi e del futuro della Città, così come
    avvenuto in passato con l’Accordo di Programma del 1989/1990, con il
    Decreto Emergenza del 2001, con la Commissione Comunale Piano
    Strategico istituita nella consiliatura 2010-2015, riattivata e
    proseguita durante la presente consiliatura con la Presidenza della
    Consigliera Aurora Zito, commissione che ha visto il coinvolgimento
    pieno dei consiglieri di minoranza per dare una visione complessiva
    allo sviluppo della Città. Tappa importantissima, in questo percorso
    per rivendicare il ruolo strategico di Villa si è avuta durante la
    sindacatura Messina con l’instaurazione di un tavolo istituzionale di
    interlocuzione permanente fra le Città di Villa, Messina e Reggio
    Calabria che ha prodotto l’adesione al progetto, oggi attuato, del
    Sistema Portuale dello Stretto ed il riconoscimento UNESCO dello
    Stretto di Messina come “Patrimonio dell’Umanità”, primi passi per
    l’area integrata dello Stretto, per la conurbazione e per la Regione
    dello Stretto. Stamane ho già sentito il Sen. Marco Siclari che mi ha
    assicurato che sosterrà con forza la battaglia perché Villa possa
    essere protagonista del proprio futuro.