• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Tra Samba e Bossanova il giornalista Domenico Grillone racconta il Brasile

    Reggio Calabria – Tra Samba e Bossanova il giornalista Domenico Grillone racconta il Brasile

    di Grazia Candido – Domenico Grillone, giornalista reggino e con una carriera professionale che annovera collaborazioni con noti giornali locali e online, ha dimostrato negli anni, con i suoi articoli, approfondimenti e dossier, una particolare conoscenza non solo del luogo in cui risiede ma, grazie a studi e viaggi in Brasile, una erudita competenza su un popolo diverso da quello europeo. Da qui, l’idea sposata da Strill.it, di pubblicare settimanalmente racconti appassionanti sul popolo brasiliano, la sua cultura, le tradizioni mettendo in luce un lato del Brasile poco conosciuto.

    Il giornalista coglierà nel suo palinsesto, la vita sociale e culturale di una la nazione così grande e viva, ricca di gioie quanto di drammi affrontando temi quali l’amore, la solitudine, l’amicizia, il riscatto ai quali si accosteranno celebri brani musicali di noti compositori brasiliani come Gilberto Gil, Caetano Veloso e tantissimi altri.
    “Torno ad un antico amore iniziato tanti anni fa, quando ancora le radio libere erano illegali. A Reggio c’era solo “Radio Reggio alternativa” e io ne facevo parte – ci spiega Grillone – Quando nel 1976 inizia l’era delle radio libere, si avvia quel processo di liberalizzazione delle trasmissioni via etere che sconvolge e coinvolge tutti gli appassionati di musica. La radio diventa una novità dirompente nelle nostre vite, specialmente nella mia. Ricordando quei bellissimi anni, ho voluto creare una rubrica nella quale sciorino 20 anni di passione per il Brasile, una passione cominciata per caso nel 2001 su Messenger dove ho conosciuto amiche e amici brasiliani che mi hanno fatto scoprire un mondo diverso”.
    Il giornalista Grillone, nei suoi racconti traccia dei veri e propri “ritratti” di vita annullando gli stereotipi di un Paese estero che, nel tempo, ha assunto un ruolo sociale sempre più decisivo.
    “Il Brasile è ben altro da ciò che abbiamo sentito o che ci hanno raccontato – continua Grillone – E’ un vero e proprio laboratorio dove convivono razze e culture differenti. Ho visitato e conosco questo Paese, da Nord a Sud e grazie ad aneddoti, storie, ricordi approfondirò la cultura che forma un popolo, i diversi generi musicali come il samba che è un elemento così fortemente caratterizzante della città Rio de Janeiro, la Bossa Nova, la poesia, le favelas che non sono tutte uguali, tracciando una geografia culturale del Paese. Negli ultimi anni, si sta raccontando il Brasile in una maniera meno folkloristica, ma è ovvio che ci sono dei fenomeni di costume che vengono letti in maniera superficiale. Ecco, io nelle mie trasmissioni farò conoscere l’altro volto del Brasile, il carattere dei brasiliani dipinto come accogliente, la terra della saudade e la sua musica, uno degli aspetti più forti della cultura brasiliana, che cambia da un posto all’altro del Brasile, ma ha delle caratteristiche comuni che sono il ritmo del samba, le influenze dei suoni africani e poi, una grande capacità di assorbire il meglio di tutto il mondo dal punto di vista strumentale”.

    Ascolta la prima puntata Cores Do Brasil