• Home / CITTA / Reggio Calabria / La Strada e Riabitare Reggio supportano la proposta del dott. Putortì per l’istituzione di check-point sanitari sul territorio reggino

    La Strada e Riabitare Reggio supportano la proposta del dott. Putortì per l’istituzione di check-point sanitari sul territorio reggino

    A seguito della mobilitazione cittadina e di alcuni comitati zonali, La Strada e Riabitare Reggio hanno deciso di sostenere un’iniziativa concreta e fattiva nella lotta al coronavirus.

    È sotto gli occhi di tutti come in questo momento storico, nella città di Reggio Calabria si stia affrontando un’emergenza nell’emergenza. L’Asp non riesce da sola a sopperire alla richiesta di tamponi, determinando un consequenziale rallentamento nelle fasi di tracciamento dei positivi, utile ad un contenimento dei contagi.

    Si ricorda che il 28 ottobre è stato siglato l’accordo tra le sigle sindacali e la SISAC che ha stabilito la possibilità che i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta possano eseguire i tamponi, con l’obiettivo di ridurre la pressione sui presidi ospedalieri e sulle strutture sanitarie e diminuire l’esposizione al rischio contagio.

    Per raggiungere questo obiettivo, La Strada e Riabitare Reggiosupportano l’iniziativa spontanea e gratuita del Dott.re Antonino Putortì, pediatra di libera scelta che opera nella circoscrizione di Pellaro, il quale si fa promotore della possibilità di istituire nella zona di Pellaro (nello spiazzale della stazione) un check-point sanitario per effettuare tamponi rapidi drive-throughper il Coronavirus. Noi chiediamo che tale presidio sanitario possa estendersi anche in altri punti del territorio comunale.

    A tal proposito,abbiamo presentato alla task force una proposta concreta per la realizzazione del check in; individuiamo altre due possibili aree nella zona nord della città di Reggio Calabria: area parcheggio Palasport Pentimele; Gallico marina, zona mercatale, via del Torrente.

     

    La cittadinanza attende risposte concrete ed immediate.

     

    La Strada