• Home / Primo piano / Reggio Calabria: maxi-rissa sul lungomare, identificati e sanzionati i responsabili

    Reggio Calabria: maxi-rissa sul lungomare, identificati e sanzionati i responsabili

    Il graduale ritorno alla normalità che dai primi giorni del mese di maggio e sino ad oggi ha interessato l’intera nazione, si accompagna alla permanente vigenza di norme di legge che mantengono fermo il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico, e ribadiscono la necessità di mantenere una distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro o, comunque, di utilizzare dispositivi di protezione individuale.

    In quest’ambito di intervento, non è diminuito l’impegno della Forze dell’Ordine nelle attività di controllo delle prescrizioni governative poste a tutela della salute pubblica per il contenimento del contagio da Covid-19.

    Le attività di controllo per il rispetto della normativa anti-covid, disposte in sede di Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal Prefetto Massimo Mariani, continuano ad attuarsi in maniera rigorosa tanto in provincia quanto in città, e l’intervento delle Forze dell’ordine rispetto a comportamenti irresponsabili si esplica attraverso l’irrogazione della sanzione amministrativa prevista ex art. 4 co. 1 D.L. 19/2020.

    In questo ambito si è particolarmente posta attenzione alla zona del lungomare e alla cd “movida reggina”, correlata alla stagione estiva, che determina la necessità di porre in essere rigorose attività di controllo, quest’anno intensificate per la verifica del rispetto delle norme Covid, a garanzia della libertà di ciascuno di divertirsi, senza porre a rischio l’incolumità e la salute pubblica.

    Nel centro cittadino la sanzione amministrativa prevista ai sensi del sopracitato art. 4 co. 1 è stata irrogata nei confronti di 5 soggetti, identificati quali i responsabili di una violenta colluttazione posta in essere nell’area ludica nella notte della scorsa domenica. Tra questi 3 sono i maggiorenni e due i minorenni, tutti residenti nella zona di San Giorgio Extra, nella zona sud della città.