• Home / CALABRIA / Reggio Calabria, rinvenuti 2 quintali di prodotto ittico privo di tracciabilità

    Reggio Calabria, rinvenuti 2 quintali di prodotto ittico privo di tracciabilità

    Nelle prime ore di stamattina  militari appartenenti al Comando Guardia Costiera, sotto il coordinamento del 5° Centro Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Reggio Calabria, hanno portato a termine un’operazione di polizia marittima finalizzata alla tutela del consumatore e della risorsa ittica.

    L’operazione nasce da un’intensa attività ispettiva effettuata dai militari nei confronti di soggetti aditi alla commercializzazione “selvaggia” del prodotto ittico.

    I controlli capillari hanno portato al rinvenimento di circa 2 quintali di prodotto sottomisura e privo di tracciabilità detenuto all’interno di un locale adibito alla vendita all’ingrosso dello stesso.

    Tale prodotto, immediatamente posto sotto sequestro dai militari operanti, veniva ispezionato dal medico veterinario della locale Azienda Sanitaria e ritenuto non  idoneo al consumo umano.

    Sono state comminate inoltre 2 sanzioni amministrative per l’ammontare di 2000 euro per violazioni in materia di detenzione di prodotti ittici sottomisura e di detenzione di prodotti ittici senza documentazione attestante la tracciabilità.

    I controlli sull’intera filiera ittica proseguiranno senza soste su tutto il territorio provinciale  giuste direttive in tal senso impartite dalla superiore Direzione Marittima di Reggio Calabria, al fine di preservare e proteggere le specie ittiche dai quei comportamenti illeciti che vengono perpetrati a danno della fauna marina ed al fine di tutelare il ceto peschereccio che con sacrificio e passione effettua la propria attività lavorativa nel pieno rispetto delle normative nazionali e comunitarie, con tolleranza zero, verso quei soggetti che detengono e commercializzano senza scrupoli  prodotto ittico all’età giovanile.