• Home / CITTA / Reggio Calabria / ‘Ndrangheta, processo Minotauro pentito ritratta
    Minotauro, pentito ritratta accuse

    ‘Ndrangheta, processo Minotauro pentito ritratta

    ‘Ndrangheta a Torino, nel corso del processo Minotauro pentito ritratta. Si tratta dell’appello bis della maxi inchiesta sulle ‘ndrine in Piemonte

    Colpo di scena al Palazzo di Giustizia di Torino durante il processo d’appello bis della maxi inchiesta, chiamata Minotauro, sulla ‘ndrangheta in Piemonte. Uno dei pentiti, Rocco Marando, ha ritrattato le precedenti deposizioni. Inoltre, ha anche lasciato intendere di essere stato in qualche modo “forzato”. Il suo difensore, l’avvocato Michele Polleri, ha dismesso l’incarico e ha lasciato l’aula. La Corte ha nominato un avvocato d’ufficio.

    Minotauro è stata la più vasta inchiesta sulla presenza della ‘ndrangheta nel Nord Ovest. La causa in corso a Torino si celebra per ordine della Cassazione, che il 12 maggio 2016 aveva confermato 23 condanne ma ne aveva annullate alcune con rinvio. Gli imputati ora sono sei (un settimo è deceduto). Marando è componente di una famiglia di origini calabresi che da decenni si è stabilita in un paese del circondario di Torino. (ANSA)