• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: Pizzimenti (Fi), “emergenza idrica alla prima circoscrizione”

    Reggio: Pizzimenti (Fi), “emergenza idrica alla prima circoscrizione”

    Del grido d’allarme per l’emergenza idrica che attanaglia in questi giorni il “Centro Storico” si fa portatore anche Nuccio Pizzimenti, esponente di Forza Italia verso il PDL alla prima circoscrizione “Centro Storico” affermando che: <<la politica ha il compito di affrontare l’emergenza. Ringrazio il presidente della circoscrizione per aver convocato un consiglio straordinario ad hoc per venerdì 05 dicembre 2008 alle ore 17. I cittadini e la stampa sono invitati a partecipare. Ormai da più di dieci giorni, vi è la mancanza del prezioso liquido dai rubinetti delle case e delle attività commerciali. Strano a dirsi, eppure la situazione è insostenibile. Già negli scorsi mesi si erano manifestate delle mancanze d’acqua, ma adesso l’emergenza è davvero imponente. Secondo Pizzimenti occorre nell’immediato un intervento della classe dirigente <<per venir fuori da questa situazione bisogna trovare adesso le soluzioni – chiarisce – gli uffici dell’acquedotto non danno imput, né risposte chiare anzi si caratterizzano per l’immobilismo più totale di questi momenti – chiarisce l’azzurro – e l’amministrazione comunale, in questa fase, poco può fare avendo compiti che si limitano alla sorveglianza>>.

    Via libera poi ai suggerimenti da attuare però in tempo utile. <<In primis – spiega Nuccio Pizzimenti – sarebbe propositivo fare ricerche per individuare nuovi pozzI che potrebbero servire alla causa. Quindi spendere una somma per investire nelle nuove fonti e provvedere di seguito a collegarle con le condotte alla rete idrica esistente>>.

    A tal proposito, l’altra idea proposta da Pizzimenti è quella di <<stipulare convenzioni con i comuni limitrofi per costruire dei pozzi per portare l’acqua a tutta la città>>.

    Conclude Nuccio Pizzimenti <<considerate le tante perdite di acqua che comportano diminuzioni notevoli nella pressione, occorre utilizzare macchinari per verificare entità e consistenza delle perdite al fine di recuperare acqua preziosa. E’ ingiustificato, da dati forniti dalla SO.RI.CAL (Società risorse idriche calabresi) che si consumi più acqua di notte che di giorno>>.

     

    Nuccio Pizzimenti

    Forza Italia