• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio protagonista della "Do You Ringo Championship"

    Reggio protagonista della "Do You Ringo Championship"

    palazzosangiorgio.jpg
    di Grazia Candido – Reggio Calabria scelta per la seconda edizione della “Do You Ringo Championship”. Insieme a Roma e Milano, la città dello Stretto, sarà una delle protagoniste del torneo di calcio per bambini dai 7 ai 13 anni che coinvolgerà 144 team Ringo, suddivisi in 16 squadre per ogni fascia d’età.

    Le giovani formazioni di calcio si sfideranno in tre grandi eventi in programma tra maggio e giugno del prossimo anno, precisamente il 24 maggio a Roma, il 7 giugno a Reggio e il 14 a Milano, mettendo in mostra il loro talento ma soprattutto, la passione per lo sport. L’iniziativa, presentata questa mattina nel Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio dal direttore marketing Marcello Gelo, dal sindaco Giuseppe Scopelliti, dall’assessore allo sport Giuseppe Raffa, dal capitano della Reggina calcio Francesco Cozza e dal capo ufficio stampa del Comune Antonio Latella, ha l’obiettivo anche quest’anno di “promuovere lo spirito di squadra, la voglia di giocare all’aria aperta, l’appartenenza al gruppo, la competizione sana e leale”.

    “Abbiamo immediatamente sposato l’iniziativa –  spiega il primo cittadino – perché è in piena sintonia con il nostro programma di lavoro che punta tra le altre cose, a trasmettere messaggi positivi ai giovani e a coinvolgerli in progetti educativi che completino il loro percorso di crescita. Siamo felici che Reggio Calabria sia stata scelta tra le tante città italiane e sia l’unica del sud selezionata per quest’evento, pertanto ringrazio l’azienda che ci ha offerto la possibilità di partecipare alla gara agonistica e spero che sia l’inizio di una futura collaborazione. Sono inoltre certo, che il ringraziamento più grande lo daranno i nostri bambini, i veri protagonisti dell’evento”.

    Ma cerchiamo di capire meglio come si svolgerà il torneo. Le squadre, sorteggiate  dopo aver spedito le schede di raccolta punti, parteciperanno divise in tre categorie: 7-8 anni, 9-10 anni e 11-13 anni. Le giornate agonistiche saranno poi, divise in tre momenti: una prima fase a gironi e poi, gli incontri ad eliminazione diretta dei quarti di finali in avanti. I vincitori delle gare di Roma e Reggio Calabria, una squadra per ognuna delle tre categorie, s’incontreranno alla finalissima di domenica 14 giugno nello stadio di Milano. Per l’occasione, a seguire il tutto ci sarà il “pallone d’oro”, il calciatore Kakà, testimonial dell’iniziativa che premierà la squadra vincitrice con il trofeo della “Do You Ringo Championship 2009”.

    “La nostra città si appresta ad ospitare un altro interessante momento dedicato ai giovani e allo sport la cui valenza sociale è fondamentale per il loro sviluppo. Abbiamo investito molto sul target 7-13 anni – aggiunge l’assessore allo sport Giuseppe Raffa – e con piacere, accogliamo queste azioni di promozione di cui un’azienda importante si fa portavoce perché riescono a coinvolgere i ragazzi divulgando principi cardini quali l’amicizia, il senso d’appartenenza, la sana competizione. Anche al Sud ci sono delle realtà positive e sono certo che con quest’iniziativa, dimostreremo che Reggio è una città aperta e pronta al confronto e allo scambio culturale”.

    E un attento sostenitore dei giovani, è il capitano della Reggina, Francesco Cozza che anche con la sua scuola di calcio ha cercato di “avvicinare i giovani allo sport, indispensabile per una formazione globale dell’individuo”.

    “Il progetto vuole portare i ragazzi fuori di casa e metterli a stretto contatto con le diverse realtà ambientali e umane. Abbiamo scelto Reggio Calabria – conclude il direttore marketing Gelo –

    per la sua passionalità, lo spirito agonistico e poi, perché è una città attenta a tutte le attività sportive. I giovani ringo boys coroneranno il loro sogno e saranno i protagonisti di una giornata dedicata all’insegna del sano e puro sport”.