• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio: affitti a immigrati clandestini. Gdf sequestra immobili

    Reggio: affitti a immigrati clandestini. Gdf sequestra immobili

    NEL QUADRO DEI CONTROLLI PREDISPOSTI DAL COMANDO PROVINCIALE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI REGGIO CALABRIA PER CONTRASTARE IL FENOMENO DELL’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA NELLA PROVINCIA REGGINA, MILITARI DELLA LOCALE COMPAGNIA PRONTO IMPIEGO, DIRETTI DAL CAPITANO SERGIO POVIA, A SEGUITO DI UNA ARTICOLATA ATTIVITÀ INVESTIGATIVA HANNO INDIVIDUATO E SOTTOPOSTO A SEQUESTRO SETTE IMMOBILI UBICATI IN VARIE ZONE DELLA CITTÀ AFFITTATI E MESSI A DISPOSIZIONE DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI ILLEGALMENTE SOGGIORNANTI SUL TERRITORIO DELLO STATO.

    L’ATTIVITÀ INVESTIGATIVA HA AVUTO INIZIO NELLO SCORSO MESE DI SETTEMBRE QUANDO I MILITARI NEL CORSO DI SERVIZI D’ISTITUTO NOTAVANO NELLA ZONA NORD DELLA CITTA’ ALCUNI CITTADINI INDIANI INTRODURSI IN ALCUNE ABITAZIONI APPARENTEMENTE DIROCCATE.

    A SEGUITO DI CIO’ VENIVA POSTO IN ESSERE UN PRIMO INTERVENTO CHE CONSENTIVA DI TRARRE IN ARRESTO TRE CITTADINI EXTRACOMUNITARI IN FLAGRANZA DI REATO PER VIOLAZIONE DELLA LEGGE BOSSI-FINI E PERVENIRE PERTANTO AL SEQUESTRO DI NR. 2 IMMOBILI DEL VALORE COMPLESSIVO DI OLTRE 90.000 EURO, CON CONSEGUENTE DENUNCIA ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA DEI PROPRIETARI NONCHE’ L’ALLONTANAMENTO DAL TERRITORIO ITALIANO DI TRE CITTADINI INDIANI.

    LA NORMA IN QUESTIONE APPLICATA E’ STATA INTRODOTTA DAL D.L. 23.5.2008, N° 92 (C.D. DECRETO SICUREZZA), CHE PREVEDE LA RECLUSIONE DA SEI MESI A TRE ANNI E LA CONFISCA DELL’IMMOBILE LOCATO.

    INFATTI I BASCHI VERDI DELLA COMPAGNIA PRONTO IMPIEGO DI REGGIO CALABRIA HANNO PROCEDUTO AL SEQUESTRO PREVENTIVO DEGLI IMMOBILI, IN VISTA DELLA POSSIBILE CONFISCA DEI MEDESIMI APPARTAMENTI.

    A SEGUITO DELLE NOTIZIE ACQUISITE IN OCCASIONE DI QUESTO PRIMO INTERVENTO E PROSEGUENDO CON UNA MINUZIOSA ATTIVITA’ INVESTIGATIVA SI RIUSCIVA NEI MESI SUCCESSIVI E NEL CORSO DI PIU’ INTERVENTI A SOTTOPORRE A SEQUESTRO ULTERIORI CINQUE IMMOBILI PER UN VALORE COMPLESSIVO DI OLTRE 450.000 EURO NONCHE’ A TRARRE IN ARRESTO DUE CITTADINI EXTRACOMUNITARI, SEGNALARE A PIEDE LIBERO ALLA LOCALE A.G. SETTE SOGGETTI ED ESPELLERE DAL TERRITORIO ITALIANO ALTRI SEI CITTADINI EXTRACOMUNITARI. SONO STATI INFINE SEGNALATI ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE  DI REGGIO CALABRIA MAGGIORI REDDITI DERIVANTI DA CANONI DI LOCAZIONE PER UN IMPORTO DI OLTRE 10.000 EURO.

    NELLO SPIRITO DELLA NORMA, QUINDI, L’AZIONE DELLA G.DI F. NON SI FERMA CON LA SCOPERTA DI SOGGETTI EXTRACOMUNITARI PRIVI DI PERMESSO DI SOGGIORNO MA E’ RIVOLTA VERSO CHI, APPROFITTANDO DELLA CONDIZIONE DI INDIGENZA IN CUI VERSANO QUESTI MALCAPITATI, TRAE PROFITTO DALL’AGEVOLARE LA LORO PERMANENZA SUL TERRITORIO ITALIANO.