• Home / CITTA / Reggio Calabria / Da Reggio Futura un plauso al new look del corso Garibaldi

    Da Reggio Futura un plauso al new look del corso Garibaldi

    Dal Presidente di Reggio Futura, Aldo Porcelli, riceviamo e pubblichiamo

    Reggio Calabria sta cambiando volto. La impegnativa opera di riqualificazione di tutto il territorio cittadino sta ormai caratterizzando gran parte dei nostri quartieri:  si passa dalle semplici ma fondamentali opere basilari, come l’illuminazione delle strade dei quartieri periferici, spesso attese per decenni, a quelle che stanno impreziosendo angoli storici del centro

     

    Nelle scorse settimane tutta la città ha gioito per l’inaugurazione di piazza Carmine con la collocazione della fontana e della nuova pavimentazione  che restituiscono a quella zona di Reggio quel decoro perso negli ultimi venti anni di storia nata  grazie ad un coinvolgimento popolare che decretò il progetto più gradito alla popolazione. Questo è il concetto di bene comune e quindi della collettività che è stato percepito con grande attenzione dall’Amministrazione Comunale e dal Sindaco che ha così reso fattibile ciò che i cittadini volevano.

    Le “ piazze” intese come luogo di incontro e di fruizione, ma anche di decoro urbano sono state oggetto di attenta valutazione. Sono moltissimi gli esempi portati a compimento dal Sindaco Scopelliti: pensiamo alla stessa piazza Camagna, a piazza Castello,piazza S.Anna e piazza Orange, luoghi cari a molti reggini, per decenni lasciati in totale stato di abbandono e ora restituiti alla “Reggio bella e gentile”.

    Da qualche settimana fa bella mostra di sé l’ipotesi di nuova pavimentazione del Corso Garibaldi e dei lampioni artistici. Si tratta dell’opera pubblica di maggiore interesse storico, per il centro cittadino, dopo la riqualificazione del lungomare.

    Anche in questo caso la scelta dell’Amministrazione di provvedere ad uno studio preventivo sul gradimento dei cittadini ci sembra molto corretta; salvaguardare ed abbellire ulteriormente il Corso Garibaldi rappresenta l’anello mancante per il completamento dell’isola ambientale e pedonale che ormai caratterizza tutte le più importanti città del Mondo.

    Una grande isola pedonale, con i nuovi servizi di raccolta acque bianche e nere, la nuova pavimentazione, più armonica e funzionale con l’eliminazione delle barriere architettoniche, ci sembra la scelta più giusta. Così facendo il Corso Garibaldi che già nei fatti è la via principale della città, diventerà ancora più bello ed attrattivo, così come è accaduto per altri luoghi di Reggio.

    Siamo convinti che questa scelta garantirà un ulteriore passo in avanti, non solo per la città, ma anche per i numerosi esercizi commerciali ubicati sullo storico Corso.

    Reggio Calabria 22 novembre 2008

     

         Presidente Reggio Futura

                                        Avv. Aldo Porcelli