• Home / CITTA / Reggio Calabria / L’Aspem vicina ai giovani

    L’Aspem vicina ai giovani

    L’ADSPEM ( Ass. donatori sangue per il paziente emopatico ) dal 2004 ha deciso di dar vita ad un gruppo di giovani volontari.

    La nascita di questo gruppo , fortemente voluto dalla presidente Caterina Filippone Muscatello,ormai è una realtà consolidata nel territorio reggino, che negli ultimi anni sta conoscendo solo successi in termini di donazioni del sangue.

    Basti pensare alle numerose attività che il gruppo, capitanato dal Coordinatore giovani Adspem-Fidas Pietro Ravenda, sta portando avanti con costante impegno.

    Continua con successo l’attività all’interno dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria,forti di un protocollo d’intesa, che ogni hanno si consolida sempre più. “Durante l’estate siamo stati impegnati in numerose attività di  sensibilizzazione nella nostra città”-dice il coord. del gruppo giovani Pietro Ravenda – che ci hanno permesso di raccogliere adesioni e di far conoscere il tema della donazione del sangue”.“La donazione del sangue deve essere uno stile di vita”-ricorda Pietro Ravenda- “perché essere donatori permettere innanzitutto di essere costantemente e gratuitamente monitorati e allo tempo si contribuisce a sopperire al fabbisogno di sangue in crescente aumento”.

    “ Ci si deve ricordare che chi dona il sangue, dona  in primiss se stesso,ma allo stesso tempo dona la vita a chi è meno fortunato di noi. Spesso non si è consapevoli che con un gesto anonimo, gratuito e spontaneo si salvano migliaia di vite umane. Purtroppo la Calabria non ha ancora raggiunto l’autosufficenza:questo è possibile solo grazie a noi ed al nostro altruismo.”

    Infatti il motto della squadra giovani ADSPEM è:”Donare il sangue deve essere un gioco di squadra!”