• Home / CITTA / Reggio Calabria / L’Arasì si aggiudica il Torneo Aspromonte

    L’Arasì si aggiudica il Torneo Aspromonte

    dopo trent’ anni l’Arasì trionfa al torneo Aspromonte.

    Una finale giocata al cardiopalmo davanti a una favolosa cornice di pubblico di tutti i centri Aspromontani, quella tra Arasì e Gallina e che ha visto prevalere l’Arasì con il risultato di due a uno.

     Una gara molto equilibrata, quella vinta dall’Arasì, giocata con molto fair play da parte di entrambe le squadre.

     

    Il Torneo Aspromonte una occasione di spettacolo sportivo ma anche di socialità, che coinvolge tutti i maggiori centri dell’Aspromonte reggino, non si giocava da trent’anni  e proprio nell’ ultima edizione aveva visto trionfare ancora la squadra di Arasì che dunque ripete la vittoria a distanza di anni.

     

    Merito alle Acli,organizzatori del torneo,che hanno ripreso una tradizione calcistica di enorme portata riportandola agli antichi splendori.

     

    “E’ stata una grande occasione di sport e divertimento” ha dichiarato il presidente della squadra di Arasì   Tanino Iannì, che ha consentito di fare incontrare tante persone e tanti atleti vecchi e nuovi.

     

    Una vittoria che è stata dedicata a Nicola Caridi ex allenatore e grande animatore della squadra per tanti anni, recentemente scomparso.

     

    “La vittoria è merito dello spirito agonistico e dell’ impegno che hanno messo i miei ragazzi”, ha dichiarato   Demetrio Marra allenatore dell’Arasì che è ritornato nell’occasione ad allenare la squadra dopo il trionfo   Della Coppa Calabria vinta dallo stesso allenatore nel 1988, seduto anche allora nella panchina di Arasì.

     

    Festa quindi in paese con caroselli di macchine e allegria fino a notte tarda.

     

    L’auspicio è che questa splendida occasione di sport possa diventare appuntamento fisso annuale per far Rivivere non solo sul piano sportivo i centri dell’Aspromonte reggino che come si è visto da questa edizione del torneo, sono ancora in grado di esprimere le migliori energie in nome dello sport vero.

     

     

    Ufficio Stampa Arasì