• Home / CITTA / Reggio Calabria / Castorina (Ardis) interviene su situazione Università

    Castorina (Ardis) interviene su situazione Università

    Siamo arrivati quasi al termine della pausa estiva,le Università Calabresi,a breve, riprenderanno a pieno regime la propria attività accademica dopo aver subito da parte del governo Berlusconi attraverso il DL 112/08 un ridimensionamento netto delle risorse che sarebbero dovute essere destinate ad uno dei settori chiave del paese :l’Università, che ovviamente comprende l’alta formazione,la ricerca,l’istruzione,tutti ambiti che necessitano di un reale supporto e aiuto concreto così da formare al meglio la classe dirigente di domani,così da dare un futuro più certo alle nuove generazioni,un settore che evidentemente non è tra quelli prioritari nell’agende dell’attuale governo.

    Nonostante ciò,enormi passi avanti,grazie al sostegno concreto della Regione Calabria e attraverso una gestione certamente oculata ed efficiente da parte dei vertici dell’Università Mediterranea con il  prof. Massimo Giovannini e del dott.Antonio Romeo,rispettivamente Rettore e direttore amministrativo,hanno visto un netto miglioramento da parte dell’Ateneo reggino sotto diversi punti di vista.

    E’ con vivo orgoglio infatti,che l’Università di Reggio Calabria possa vantare,a seguito di dati resi noti dal Sole 24 ore,e stilati dal Comitato nazionale per la valutazione del sistema Universitario,il primato della Mediterranea nella classifica per la ricerca,sintomo di una classe docente di altissimo livello e stimata su grado nazionale che ha nella Facoltà di Giurisprudenza il proprio acme ; a questo nell’anno che verrà ,si aggiungeranno una serie di servizi,concertati dal direttore amministrativo e la rappresentanza studentesca di Ateneo,che renderanno più semplice la vita dello studente,il protocollo informatico,il ripristino del servizio Universibus,la creazione di una biblioteca on line,i primi passi per la creazione di una nuova casa dello studente,la creazione di strutture sportive e ricettive,tutte cose che sono state avviate e che a breve verranno

    ultimate proprio in conseguenza di un percorso di sviluppo dell’Ateneo già avviato sotto la gestione del prof. Alessandro Bianchi e che si pone come

    obiettivo quello di sviluppare ancora di più le enormi potenzialità del nostro Ateneo.

    Siamo certi,che questa fase delicata,una fase che e’ rivolta principalmente agli studenti,con una serie di servizi rivolti proprio all’utenza a cui l’Università si rivolge,potrà dare una marcia in più alla nostra realtà accademica,in attesa degli aiuti,promessi e ancora non dati da alcuni enti locali che fanno finta di non capire che l’Università possa dare enorme ricchezza a tutta la cittadinanza.

    Antonino Castorina

    Consigliere di Amministrazione Ardis “Università Mediterranea”