• Home / CITTA / Reggio Calabria / Aspromonte: grande successo per “Puliamo il Parco”

    Aspromonte: grande successo per “Puliamo il Parco”

    Grande partecipazione all’iniziativa “Puliamo il Parco” promossa dall’Ente Parco Nazionale  dell’Aspromonte e condivisa da tutti i comuni  dove, per l’occasione, ogni sindaco ha indicato un sito da ripulire come segno di attenzione verso l’ambiente.

    “E’ veramente significativo, ha affermato il presidente dell’Ente Leo Autelitano, che tanti sindaci e tanti cittadini partecipano a questa iniziativa. La sensibilità dei cittadini dell’Aspromonte è veramente alta nei riguardi della tutela del territorio. Questa iniziativa, o meglio i risultati che giorno dopo giorno si stanno cogliendo sono un ottimo indirizzo per le progettazioni future e per le attenzioni che dovranno orientare, in tal senso, i tavoli nella pianificazione”.

    Con queste parole il presidente Autelitano, ha sottolineato la sua stima nei confronti dei cittadini, dei volontari dell’Asproomonte e dei sindaci che sinergicamente hanno abbracciato con interesse l’iniziativa.

    “Il direttivo del parco e tutto il consiglio, ha sottolineato Autelitano, hanno dimostrato di essere capaci di promuovere iniziative di spessore sociale e culturale, bene recepite dalla collettività. Nell’ottica della promozione la nostra attenzione deve necessariamente rivolgersi alla tutela del patrimonio, alla cura dello stesso e alla attenzione nei riguardi di tutti gli elementi che vanno a costituire le delicate linee del paesaggio che non può e non deve essere alterato da gesti poco consoni al mondo civile”.

    Abbandonare cartacce, lattine, plastica e quant’alto serve all’uomo nei momenti di svago, certamente, non segna la linea del rispetto nei confronti della natura che gratuitamente ospita l’uomo.

    Con le magliette verdi, con il logo del parco e la scritta “puliamo il parco” in tanti si sono immessi nelle are pic nic per dare un segnale forte a chi, senza rispetto alcuno per l’ambiente e per l’uomo lascia i segni della propria presenza tra i boschi e nelle aree di particolare pregio ambientale.

    “Bisogna comprendere ha affermato il vicepresidente Silvio Larosa che l’ambiente è patrimonio comune, proprio per questo non va deturpato”.

    Grande entusiasmo tra i giovani che hanno partecipato alle iniziative che si stanno svolgendo nei vari comuni. Il direttore del Parco Pino Cannizzaro, ha affermato che anche questa iniziativa è stata bene recepita dalla collettività e che la stessa, nello specifico, lancia un messaggio alla gente che viaggia per il territorio del Parco e per le strade del mondo in genere: manteniamo pulito il nostro spazio perché solo così consentiamo alla natura di continuare nel suo percorso delicato di attività silente e dinamica.