• Home / CITTA / Reggio Calabria / Pignatone sui fermi. "Mi auguro presto altre novità"

    Pignatone sui fermi. "Mi auguro presto altre novità"

    ”Mi auguro che ci siano presto novita’. Comunque abbiamo gia’ ottenuto un bel risultato”. E’ questo il commento del procuratore di Reggio Calabria, Giuseppe Pignatone, il giorno dopo l’operazione che ha disarticolato i vertici delle cosche Piromalli e Mole’ di Gioia Tauro con il fermo di 18 persone. Terminata la fase operativa, i magistrati della Dda reggina sono ora in attesa di ricevere il materiale che e’ stato sequestrato nel corso dell’operazione. In particolare gli inquirenti aspettano di vedere cosa e’ stato trovato nelle celle dei principali boss detenuti. Le carte non sono ancora arrivate a Reggio, dal momento che quasi tutti i controlli sono stati fatti in istituti penitenziari di altre regioni. Nei prossimi giorni, inoltre, cominceranno gli interrogatori di garanzia che si svolgeranno nei tribunali delle citta’ in cui i fermi sono stati eseguiti. Oltre a Palmi, dunque, dove c’e’ il maggior numero di indagati, gli interrogatori si svolgeranno a Milano, dove e’ stato fermato il reggente della cosca, Antonio Piromalli, figlio del boss detenuto Giuseppe, Busto Arsizio (Varese), e Roma. (ANSA).